Come sarà il Cpk, il più grande aeroporto d’Europa

Nel 2021 inizieranno i lavori per la costruzione dell'aeroporto più grande del mondo in Polonia, a Varsavia

Il più grande aeroporto d’Europa sorgerà in Polonia, precisamente tra Varsavia e Łódź.

L’inizio dei lavori è previsto per il 2021 e l’apertura al pubblico per il 2027.

Il Centralny Port Komunikacyjny (Cpk), costruito su un’area di 30 km², inizialmente sarà in grado di gestire un flusso di circa 45 milioni di passeggeri all’anno ma, con l’aggiunta di nuove piste e terminal, arriverà a ben 100 milioni di passeggeri annuali. Una cifra da capogiro che supera di gran lunga gli aeroporti di Heathrow e Charles de Gaulle che raggiungono, rispettivamente, i 78 e i 70 milioni all’anno.

Nella prima fase, saranno costruite due piste parallele lunghe 4000 metri ciascuna e altre due saranno realizzate nelle fasi successive.

Inoltre, avverranno notevoli investimenti nelle infrastrutture ferroviarie con la realizzazione di 1600 chilometri di nuove linee. In contemporanea con il Cpk, prenderà vita anche la nuova linea ferroviaria Varsavia-CPK-Łódź Fabryczna di 140 chilometri, prima sezione dell’alta velocità che consentirà di raggiungere l’aeroporto con 15 minuti di viaggio dalla capitale e 25 minuti da Łódź.

La parte ferroviaria del programma CPK, che è divisa in fasi con implementazione definitiva entro il 2040, prevede una rete di nuove linee che conducano, da 10 direzioni differenti, all’aeroporto e a Varsavia. Di conseguenza, arrivare in treno all’aeroporto centrale non richiederà più di due ore.

Al mirabolante progetto partecipano nomi importanti quali Norman Foster o Zaha Hadid. Il design ideato da Foster prevede la realizzazione di due terminal collegati da un treno navetta. Un terminal a forma di X e l’altro a forma di chiave.

Il progetto, il cui scopo è quello di essere funzionale, sarà composto da sei parti: la principale sarà collocata sotto una grande cupola rotonda in vetro trasparente situata tra le due piste.

Vi saranno poi piste di rullaggio, piazzali, terminal  per passeggeri, merci e aviazione generale, la stazione ferroviaria integrata con il terminal parcheggi passeggeri, strade interne, infrastrutture di manutenzione tecnica e del carburante, aeromobili antigelo, vigili del fuoco e aeroportuali, zona manutenzione dei veicoli nonché sistemi di energia, gas e fognature.

L’aeroporto includerà spazi per il tempo libero, per eventi, spettacoli o conferenze, negozi e ristoranti.

Inoltre, è prevista la creazione di una città attorno al Cpk.

Non resta che attendere l’inizio dei lavori e ammirare, in corso d’opera, la nascita dell’aeroporto più grande di tutta l’Europa.

varsavia

Come sarà il Cpk, il più grande aeroporto d’Europa