Come godersi un’estate slow in Calabria

La Calabria è una regione straordinaria e amata da tutto il mondo, ecco come raggiungerla e cosa vedere in questo territorio meraviglioso

La Calabria, meraviglioso lembo di terra situato nella punta dello Stivale, è una regione davvero paradisiaca e da sempre celebrata dal mondo intero. Già gli antichi greci ne parlavano come di una terra da cui “scaturisce il buono”, ma anche scrittori più o meno datati ne hanno esaltato la bellezza e la bontà dei prodotti.

Spettacolarità che ancora oggi vengono ampiamente sottolineate. È stato, infatti, l’importantissimo giornale New York Times ad inserirla, nel 2017, tra le 52 mete turistiche imperdibili, unica regione italiana in lista. Ma questo è solo un esempio delle tante testate giornalistiche straniere che hanno spesso scelto e sottolineato le meraviglie di questa regione.

La buona nuova è che questa estate raggiungere la Calabria sarà più semplice che mai. Molti i collegamenti ferroviari che rendono questa realtà più facilmente accessibile. Trenitalia, infatti, ha annunciato per la prima volta, e a partire dal 14 giugno, il Frecciarossa che collega Torino a Reggio Calabria con ben 4 nuove rotte. Anche dalla bella Venezia, la patria dei Bronzi di Riace sarà più raggiungibile: difatti, sempre a partire dal 14 giugno è stato attivato un Frecciargento tra Venezia e Reggio Calabria. In più, ci saranno altri 2 nuovi collegamenti tra Roma a Reggio Calabria nel fine settimana. Partenze che avranno tutte fermate intermedie.

Anche Italo ha potenziato il suo network collegando la regione al resto del Paese. Più precisamente Dal 14 giugno si può raggiungere Paola, Lamezia Terme, Rosarno, Villa San Giovanni e Reggio Calabria e con collegamenti diretti da Torino, Milano, Reggio Emilia, Bologna, Firenze, Roma, Napoli e Salerno.

Senza dimenticare che la regione si presta perfettamente per essere visitata in camper, ma anche con un bel viaggio on the road che, tra l’altro, sembra essere la tendenza di questa estate 2020.

E se vi state chiedendo cosa visitare in questo territorio autentico e ricco di spettacolarità che il mondo ci invidia sappiate che c’è davvero l’imbarazzo della scelta.

Per esempio, potreste approfittare per esplorare le magnifiche spiagge dalla Riviera dei Cedri, dove si insinua la Spiaggia di Arcomagno che è anche considerata una tra le più scenografiche al mondo. Oppure potreste concedervi una meravigliosa giornata alla volta di Campana, la Stonehenge della Calabria.

Chi ama l’archeologia, invece, dovrebbe fare un salto a Roccelletta di Borgia, un luogo davvero fermo nel tempo e che è così magico da rappresentare perfettamente un angolo incontaminato di questa incredibile regione.

Altre meraviglie che impreziosiscono profondamente questo territorio e cha lasciano davvero senza fiato sono quelle che si possono ammirare presso il Parco Nazionale della Sila, nato per custodire uno dei più particolari sistemi di biodiversità.

Un’escursione che vale la pena fare è quella all’Isola di Dino, un’aspra montagna di roccia che emerge dal mare fino a 100 metri di altezza e che nasconde caverne e grotte suggestive bagnate dalle onde. Non da meno è l’Isola di Capo Rizzuto, un vero gioiello nel cuore della regione e in cui perdersi tra castelli, chiese e spiagge da sogno particolarmente apprezzate da Pasolini.

Insomma, sono davvero tante le meraviglie da visitare in questa magica regione del Sud Italia. Non basterebbe davvero una vita per elencarle e probabilmente neanche per visitarle tutte. Non ci resta che salire a bordo di un mezzo di traposto e raggiungerla il prima possibile.

calabria per vacanze 2020

Calabria, Fonte: iStock

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Come godersi un’estate slow in Calabria