Come il Covid ha trasformato le nostre esperienze di soggiorno

Si moltiplicano i pacchetti turistici degli hotel dedicati a chi vuole vivere una vacanza mentre lavora e non vuole rinunciare a nessun comfort

Più di un anno a contatto con il Coronavirus ha irrimediabilmente modificato le abitudini di vita delle persone e dei viaggiatori. E così, se per tutto questo periodo, abbiamo sognato lunghe vacanze rilassanti, non è detto che si possa trovare qualche escamotage per vivere una piccola fuga dalla quotidianità (e dal lavoro).

Si moltiplicano, infatti, le offerte di hotel dedicate ad una cerchia mirata di turisti: i lavoratori. Come? Favorendo alcuni fenomeni noti come la “staycation” (il viaggio vicino a casa) e la “workation” (una vacanza con lavoro annesso) che permettono di trasferire il lavoro da casa agli alberghi dotati di tutti i comfort possibili. Ormai rimasti vuoti troppo a lungo a causa delle restrizioni applicate dai governi per la sicurezza pubblica, alcuni hotel, infatti, si sono re-inventati dando vita a pacchetti turistici dedicati ad uomini da affari (e alle loro famiglie), ma anche a chi lavora da freelance o in smart working.

Nello specifico si tratta di offerte che includono nel soggiorno anche una zona lavoro, in cui poter seguire le ore proprie ore in un ambiente differente da quello domestico, oltre che lussuoso. Ora che caffetterie e bar sono chiuse, questa idea, sta prendendo sempre più piede perché offre la possibilità di lavorare in un luogo diverso da quello di casa, godersi uno spazio tranquillo e ispirazionale.

Inoltre, consente di vivere una vera e propria vacanza una volta terminato l’orario di lavoro. Non solo. L’ufficio è dotato di tutto il necessario: dalle sedie ergonomiche fino all’acqua, il caffè e le bibite a volontà; wi-fi veloce; una zona illuminata e, se lo si vuole, uno spazio per condividere le call con l’ufficio, con grandi schermi da collegare al computer per le video conferenze. Non mancherà, infine, un servizio stampa a richiesta. Un mix di leisure e business dedicato a coccolare il businessman che può decidere, se vuole, di portare la sua famiglia con sé per poi ricongiungersi con loro alla sera o in altre pause giornaliere.

L’offerta è davvero ampia e si può scegliere tra destinazioni di mare e montagna, in zone rurali o in fantastici piccoli borghi. In questo modo il lavoro diventa più piacevole, ci si può dedicare una pausa rilassante, camminando o facendo un tuffo in piscina, ma soprattutto questo è un modo diverso per vivere una vacanza che permette ad hotel e alberghi di sopravvivere anche quando è vietato spostarsi.

smart working vacanze

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Come il Covid ha trasformato le nostre esperienze di soggiorno