Chi vola negli Stati Uniti deve fare il check-in 3 ore e mezzo prima

A seguito di una disposizione Transportation Security Aviation (TSA), a partire dal 24 aprile 2018 tutti i passeggeri diretti negli Stati Uniti saranno sottoposti a un pre-screening

A seguito di una disposizione Transportation Security Aviation (TSA), a partire dal 24 aprile 2018 tutti i passeggeri diretti negli Stati Uniti saranno sottoposti a un pre-screening prima dell’accettazione ai banchi dei check-in.

Le compagnie aeree, come Alitalia, consigliano pertanto a tutte le persone dirette negli USA di presentarsi al banco check-in 3 ore e 30 minuti prima dell’orario previsto della partenza del volo.

Chi viaggia addirittura con un animale domestico, deve presentarsi al check-in almeno 90 minuti prima della partenza del volo (verificando prima le modalità di trasporto).

Il controllo viene fatto anche ai passeggeri in transito: in questo caso il pre-screening viene effettuato all’uscita di imbarco del volo, prima di salire a bordo dell’aereo.

Chi vola negli Stati Uniti deve fare il check-in 3 ore e mezzo pr...