Centenario del Bauhaus: il pullman che girerà il mondo per celebrarlo

Il Bauhaus, scuola di architettura, arte e design, celebra nel 2019 il suo centenario con un bus itinerante tra Dessau, Berlino, Kinshasa e Hong Kong

Nel 2019 si celebra il centenario del Bauhaus, scuola di architettura, arte e design ideata da Walter Gropius, che operò in Germania a Weimar dal 1919 al 1925, a Dessau dal 1925 al 1932 e a Berlino dal 1932 al 1933. E, il suo anniversario, è sicuramente tra gli eventi da non perdere dell’anno appena iniziato.

Il Bauhaus fu più di una scuola, in realtà: rappresentò anche il punto di riferimento per tutti i movimenti d’innovazione di design e architettura legati al razionalismo e al funzionalismo, che hanno costituito il cosiddetto movimento moderno. Oltre a ciò, è stato un momento cruciale nel dibattito novecentesco del rapporto tra tecnologia e cultura.

Sono diverse le iniziative in programma per celebrare il suo centenario. Tra queste, ne spicca una curiosa: quella del bus “ufficiale” del movimento modernista, che è stato commissionato dal collettivo di design SAVVY Contemporary all’architetto Van Bo Le-Mentzel nell’ambito del progetto Spinning Triangles (la cui curatrice è Elsa Westreicher).

Il pullman, chiamato Wohnmaschine (in Italiano traducibile con “casa vivente”), è grande 15 metri quadrati e, nell’aspetto, ricorda l’edificio simbolo del Bauhaus, con il nome disposto in verticale e le vetrate trasparenti intersecate da griglie nere. Al suo interno, arredato come una sorta di appartamento e ideato per ospitare incontri e workshop, c’è anche una biblioteca.

Centenario del Bauhaus: il pullman che girerà il mondo per celebrarlo

Centenario del Bauhaus: il pullman che girerà il mondo per celebrarlo | Fonte: Facebook SAVVY Contemporary (foto di CC-BY SA Tinyhouse University)

Nel corso dell’anno, il bus “ufficiale” del Bauhaus viaggerà in quattro città: partirà da Dessau per fare poi la prima tappa a Berlino (dove si trova il Bauhaus-Archiv) e, nei dieci mesi successivi, raggiungere le città di Kinshasa (in Congo) e Hong Kong.

L’obiettivo dell’iniziativa è quello di promuovere una visione meno didascalica e europeista del movimento modernista. Nella Repubblica Democratica del Congo, la discussione verterà sull’influenza del colonialismo delle potenze occidentali in Africa. Ci si confronterà, inoltre, su come gli ambienti quotidiani possano contribuire a delineare un futuro per la collettività. Cinque designer dei workshop congolesi viaggeranno successivamente a Berlino per condividere le loro ricerche con quaranta studenti.

Savvy Contemporary ha dichiarato in una nota: «Riconosciamo il Bauhaus non solo come una soluzione, ma anche come un problema, e proponiamo una scuola di design che potrebbe benissimo diventare una “non scuola”, che emergerà attraverso un processo che si svilupperà tra Dessau, Kinshasa, Berlino e Hong Kong».

Centenario del Bauhaus: il pullman che girerà il mondo per celebrarlo | Fonte: Facebook SAVVY Contemporary (foto di Mirko Mielke)

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Centenario del Bauhaus: il pullman che girerà il mondo per celeb...