I cartelli stradali più strani e divertenti

Da Trepalle a Sesso, da Belsedere a Paperino, passando per Femminamorta e Purgatorio: le mete per un viaggio tutto da ridere

Potrebbe essere l’idea per un viaggio lungo il Bel Paese, un viaggio fatto di risate, alla scoperta dei luoghi con i nomi più strani e divertenti d’Italia.

Si potrebbe partire dall’estremo nord e visitare Trepalle, in provincia di Sondrio, il paese più "alto d’Italia, poi passare dalla provincia di Rovigo perchè c’è un Po’ di Gnocca e fermarsi obbligatoriamente ad Altolà, vicino Modena

Anche la Toscana è terra di stranezze, da Paperino, in provincia di Prato a Belsedere, dalle parti di Siena. Risalendo un po’, a pochi chilometri da Reggio Emilia, chi non vorrebbe andare a Sesso? Oppure Scopello, in provincia di Vercelli! Ma il massimo è senza dubbio Orgia, provincia di Siena.

State attenti se passate da Ramazzano le Pulci, a Perugia, da Alluvioni ad Alessandria, o da Femminamorta in provincia di Messina. Se non siete stati impeccabili in vita il posto che fa per voi è Purgatorio, nell’estremo sud della Sicilia, vicino Trapani.

E cosa dire di Rovinato, in provincia di Livorno o Loculi a Nuoro, in Sardegna? In provincia di Ravenna c’è Godo, a Prato c’è Cantagallo e chissà come saranno le donne di Pelose, in provincia di Siena o i maschietti di Poveromo, a Massa Carrara.

Vicino Perugia ci sono la Casa del Diavolo e Bastardo, a Chieti c’è Fallo, i più romantici tutti a Premilcuore, vicino Forlì.

Tutti in viaggio con la macchina fotografica, il tour delle risate continua…

 

 

I cartelli stradali più strani e divertenti