Carnevale di Ivrea 2018: tutti gli eventi

Famoso per la Battaglia delle Arance, il Carnevale di Ivrea è il Carnevale storico più antico d’Italia. Ecco il suo programma.

È, quello di Ivrea, il Carnevale storico più antico d’Italia. Un Carnevale che, in Italia e non solo, è famoso soprattutto per la sua Battaglia delle Arance. Secondo la leggenda, intorno al 1200, un barone tiranno che portò la città alla fame fu cacciato grazie alla ribellione di Violetta, figlia di un mugnaio che – salita al castello – decapitò il barone e accese la rivolta popolare. È proprio in memoria di questa ribellione, che la Battaglia delle Arance si svolge ogni anno. Il popolo, rappresentato da 9 squadre di “aranceri” a piedi, lancia le arance contro i tiratori sui carri trainati dai cavalli – simbolo delle armate del feudatario – le cui protezioni ricordano le antiche armature.

Ma ecco, nel dettaglio, tutti gli appuntamenti del Carnevale di Ivrea 2018.

Sabato 6 gennaio. Il Carnevale si apre con la prima uscita dei Pifferi e Tamburi, banda di pifferai e tamburini in uniforme storica che fa riecheggiare per le strade della città 32 suonate.  Alle 12.00 l’appuntamento è in piazza di Città, con l’investitura del Generale 2018; alle 16.00, la Santa Messa in Duomo si chiude con la tradizionale Cerimonia delle Ceri.

Domenica 28 gennaio. Alle 9.15 vanno in scena le Fagiolate, e quindi la distribuzione di fagioli in viale Kennedy e piazza Boves; alle 11.30, in piazza di Città, la Prise du Drapeau è un’antica cerimonia militare con cui viene consegnata la bandiera all’Alfiere dello Stato Maggiore. Infine, alle 14.30, prende il via l’Alzata degli Abbà (dieci bambini in costume rinascimentale, in rappresentazione delle cinque parrocchie di Ivrea), seguita dal corteo.

Domenica 4 febbraio. A partire dalle 10.30, per le vie del centro cittadino sfila la parata dei carri da getto. Alle 12.00, incontrandosi sul Ponte Vecchio, i rappresentanti dei rioni Borghetto e San Maurizio rievocano la riappacificazione tra i due quartiere storicamente antagonisti.

Giovedì 8 febbraio. Alle 14.30, nel Palazzo Municipale il Sindaco affida simbolicamente i poteri civili della Piazza al Generale imponendogli la fascia bianco-rossa; tutti i cittadini presenti in piazza sono invitati dal Sostituto ad indossare il Berretto Frigio che dalla domenica sarà indispensabile per non essere fatti oggetto del getto d’arance. Alle 15.00 parte il Corteo Storico, mentre in piazza Ottinetti va in scena la tradizionale festa dei bambini.

Sabato 10 febbraio. Alle 11.00, comincia la Parata della Scorta d’Onore della Mugnaia; alle 21.00, in abito bianco, la Mugnaia viene presentata ai presenti prima che comincino la Marcia del Corteo Storico, la fiaccolata goliardica e la sfilata delle squadre degli aranceri.

Domenica 11 febbraio. Inizia oggi, durante la Marcia del Corteo Storico, la Battaglia delle Arance. Alle 21.30, uno spettacolo pirotecnico illumina il Lungomare Dora.

Lunedì 12 febbraio. Alle 13.00, in piazza di Città è in programma il trofeo Pich e Pala: un arancere per squadra, oltre a chiunque altro voglia cimentarsi, si sfidano in una gara di tiro lungo dell’arancia. Alle 14.15 parte il Corteo Storico a piedi per la visita alle squadre degli aranceri.

Martedì 13 febbraio. Terzo giorno della Battaglia delle Arance, vede la premiazione dei carri da getto. Nel pomeriggio si tengono gli abbruciamenti degli Scarli nei vari rioni.

Mercoledì 14 febbraio. Il Carnevale si chiude il Mercoledì delle Ceneri, con la tradizionale distribuzione di polenta e merluzzo in piazza Lamarmora (a partire dalle 11.00).

 

Il programma dettagliato delle giornate è disponibile sul sito dello Storico Carnevale di Ivrea

Carnevale di Ivrea 2018: tutti gli eventi