Meteo: caldo impossibile in arrivo nelle prossime 48 ore

È in arrivo l’ondata più calda del secolo: peggio di quella dell’estate del 2003

Il sito 3BMeteo la definisce “un’ondata di caldo di portata storica”. È quella che sta per arrivare e che nelle prossime 48 ore si trasformerà nella peggiore del secolo. Farà anche più caldo della famosa estate del 2003, con temperature che toccheranno il record di 43°C.

La massa d’aria rovente di matrice subtropicale, infatti, ormai ha raggiunto il Mediterraneo e l’Europa occidentale e causerà un’imponente ondata di calore in molti Paesi d’Europa. L’Italia, quindi, non è la sola a vivere giornate torride.

Il picco del caldo è previsto tra le giornate di giovedì 27 e venerdì 28 giugno, due giornate potenzialmente “storiche”, sottolinea il sito specializzato, dal punto di vista meteorologico.

Per quanto riguarda la nostra Penisola, i valori più elevati si raggiungeranno giovedì sulla Pianura Padana, specie tra Piemonte, Lombardia, Emilia Romagna, le zone interne della Toscana, dell’Umbria, del Lazio, ma anche sui fondovalle in Val d’Aosta e Trentino Alto Adige.

Secondo gli ultimi aggiornamenti, sono possibili picchi di 40-42°C in Piemonte, tra le province di Vercelli, Alessandria, Asti, 39-41°C tra Torino, Lombardia (possibili 40°C anche nel centro di Milano) ed Emilia Romagna (39-40°C a Bologna).  In Toscana, Umbria e Lazio valori leggermente inferiori, intorno ai 39°C a Firenze, Siena, fino a 36-38°C a Roma.

Nella giornata di venerdì sarà ancora una volta la Val Padana l’area più calda d’Italia. Qualche grado in meno tra Lombardia ed Emilia Romagna, ma con punte di 36-39°C sulle basse pianure.

La percezione del caldo però sarà ancora più alta, in quanto sulle regioni del Nord diventerà gradualmente più afoso, per colpa di un aumento dell’umidità. Gran caldo anche al Centro con punte di 38-39°C a Firenze, Siena, fino a 35-37°C a Roma, così come in Sardegna, dove si registreranno nuovamente punte di 38°C, in particolare nelle aree interne.

Meteo: caldo impossibile in arrivo nelle prossime 48 ore