Brad Pitt, viaggio nel suo amato Veneto anche senza Angelina

Dopo una visita alla Biennale di Venezia, l'attore hollywoodiano si è spostato all'Hotel Villa Cipriani di Asolo e nei suoi dintorni

Tra le star che dell’Italia sono innamorate, senza dubbio vi è Brad Pitt. Giunto nel Bel Paese per visitare la Biennale di Venezia (e per esplorare le meraviglie della città), il divo si è poi dedicato alla scoperta del Trevigiano.

La prima tappa della vacanza in Veneto di Brad Pitt – dopo Venezia – è stata Asolo. Adagiata sulle colline punteggiate dai cipressi, questa cittadina in provincia di Treviso fu amata – negli anni – da Eleonora Duse, dal poeta inglese Robert Browning (marito di Elizabeth Barrett), dal cardinale Pietro Bembo e da Giosuè Carducci che la definì “la città dei cento orizzonti”. A consigliare all’attore di venire ad Asolo è stato Toto Bergamo Rossi, suo amico e direttore della Fondazione Venetian Heritage.

Asolo

Asolo

Così, dopo aver visitato la Biennale e le più importanti esposizioni di arte contemporanea in corso a Venezia (dalla Fondazione Pinault a Palazzo Grassi e Punta della Dogana alla Fondazione Prada), si è spostato ad Asolo dove ha pranzato all’Hotel Villa Cipriani. Qui, insieme all’amico artista Thomas Houseago con consorte, si è intrattenuto all’interno della rinnovata sala Contarini.

Ha pranzato con le specialità del locale (il risotto Cipriani e la cotoletta alla milanese), ha degustato il celebre Prosecco e si è poi spostato nel pomeriggio in direzione Altivole. «Asolo mi piace moltissimo, sono rimasto incantato dalla tranquillità di questo posto», ha confidato Brad Pitt, il cui amore per Venezia risale ai tempi della love story con Angelina Jolie (con cui spesso veniva in visita alla Laguna). Per la gioia di tutti i veneti.

villa cipriani

Fonte: Facebook | Hotel Villa Cipriani, Asolo (Treviso)

Qui, ha posato coi fan e ha ammirato la Tomba Brion, complesso monumentale funebre sito lungo l’originale confine del piccolo cimitero di San Vito. Progettata e realizzata dall’architetto veneziano Carlo Scarpa su commissione di Onorina Brion Tomasin, per onorare la memoria dell’amato marito Giuseppe Brion, fondatore e proprietario della Brionvega, è strutturata a forma di L ribaltata e si compone di propilei, di un arcosolio, di una cappella, di un padiglione della meditazione sito su di uno specchio d’acqua, e di un’edicola che ospita le tombe dei parenti.

Mete non scontate, dunque, per Brad Pitt. Che, ora, si aggiunge alla lunga schiera di star che dal Veneto si sono lasciate conquistare (a Villa Cipriani, ad esempio, sono stati nei mesi scorsi ospiti Alberto di Monaco e Zoe Manzi, migliore amica di Madonna). Un nuovo, straordinario fan per l’Italia.

Tomba Brion

La Tomba Brion | Fonte: Wikimedia

Brad Pitt, viaggio nel suo amato Veneto anche senza Angelina