Bali, in Indonesia, quando è meglio andare

E' una piccola isola tropicale, con vegetazione rigogliosa, spiagge bianche e mare turchese

Il periodo migliore per prenotare un viaggio sull’isola di Bali è l’inizio della primavera, quando finisce la stagione umida, a partire dalla metà di marzo. Da ottobre a marzo invece le precipitazioni sono abbondanti e meno adatte a chi desidera godere del mare e del sole. Certo che in gennaio i costi sono più bassi e si riesco a trovare offerte migliori. Può essere l’occasione per un viaggio alla scoperta dell’arte balinese oppure per chi cerca una vacanza all’insegna del relax, con meno turisti.

In marzo invece si festeggia il silenzioso capodanno di Bali, il Nyepi, per far credere agli spiriti maligni che l’isola sia disabitata. Nel 2014 si terrà il 31 marzo (nel 2015 il 21/3). Da aprile a ottobre l’aria è secca e le precipitazioni sono scarse. Le temperature sono tipiche del clima tropicale, tra i 26 e i 29 gradi, nella parte montuosa dell’isola possono essere più fresche.

Gli abitanti del luogo sono molto ospitali e sempre sorridenti, la vegetazione a Bali è lussureggiante e la bellezza delle spiagge è da cartolina. A Nusa Dua c’è la barriera corallina e il mare è calmo e adatto alle immersioni, come a Nusa Lembongan. I templi da visitare sono quello di Tanah Lot,  i templi di Pura Tirta Empul e Ulun Danu.

Bali, in Indonesia, quando è meglio andare