L’Isola d’Elba si conferma il paradiso dei cetacei: avvistate due balenottere

Nelle ultime ore due balenottere hanno danzato tra le acque della Darsena Medicea di Portoferraio incantando tutti

Non è un caso che chiunque approdi all’Isola d’Elba parli di un esperienza a contatto diretto con il mondo animale. Perché è qui, su questo splendido lembo di terra nostrano che avvengo gli avvistamenti più magici e suggestivi di alcuni degli esemplari più belli del mondo faunistico.

Ed è proprio qui che nelle ultime ore sono state avvistante due splendide balenottere lungo la Darsena Medicea di Portoferraio. Quando sono apparsi davanti ai passanti i due animali hanno dato spettacolo improvvisando una danza acquatica nello specchio marino della città elbana.

Uno show che ha incantato ed emozionato tutti: residenti, viaggiatori e passanti si sono fermati proprio in quel luogo per ammirare la danza delle balene e fotografarla. Tra questi anche i rappresentati delle istituzioni dell’Isola e del Parco Nazionale Arcipelago toscano.

Balenottere

Avvistamento balenottere – Fonte Antonello Marchese

Nonostante il meraviglioso spettacolo messo in scena dai due esemplari, la presenza degli stessi non ha stupito poi molto chi quell’isola la conosce e la vive ogni giorno. Gli avvistamenti di fauna selvatica, infatti, sono piuttosto numerosi all’interno del meraviglioso territorio del Parco Naturale dell’Arcipelago Toscano, nonché cuore della Riserva MAB Unesco.

Oltre alle balene e ai delfini, il 2020 è stato anche l’anno dell’avvistamento di alcune orche e della foca monaca, un evento questo particolarmente unico dato che l’esemplare in questione era assente dal territorio da alcune decine di anni.

Tutto merito dell’ecosistema elbano, prezioso e autentico, che ospita nelle sue acque il santuario dei cetacei che dall’Elba si estende fino alla Corsica e alle coste francesi. Ma c’è molto di più, secondo un’antica leggenda, l’isola stessa è stata creata dalla Venere Tirrenica che, dopo la sua nascita, a causa della rottura delle sue perle, creò le isole dell’Arcipelago Toscano.

Portoferraio

Portoferraio, luogo di avvistamento dei cetacei, Isola d’Elba – Fonte iStock

Ed ecco che per i più romantici, questa storia spiega la bellezza di quest’isola posta al centro di un’area protetta che si estende per circa 180 kmq, e della Riserva della Biosfera MaB UNESCO, un prestigioso programma dedicato alle risorse della biosfera e alla tutela delle riserve naturali.

L’ambiente marino, come dimostra l’avvistamento delle due balenottere, ospita una sorprendente varietà di forme di vita: pesciolini, praterie di posidonia, animali da scoglio, cavallucci marini e infine i cetacei, i veri protagonisti del mare che circonda l’isola e che sono spesso al centro di avvistamenti e escursioni.

Fenicotteri, cetacei, rapaci, api operose, eleganti farfalle: è qui che vivono, e si possono incontrare, alcune delle creature più affascinanti della Terra.

Balenottere

Avvistamento balenottere – Fonte Antonello Marchese

 

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

L’Isola d’Elba si conferma il paradiso dei cetacei: avvist...