L’architettura sovietica che ha lasciato il segno in mezza Europa

Imponenti edifici simbolo di un'era diventano hotel o case private

Tra gli anni ’60 e gli anni ’80 l’Unione sovietica ha prodotto alcuni degli edifici più strani del mondo. Lo stile architettonico dell’Urss spesso era ispirato a (o ispirava) film fantascientifici ambientati in mondi alieni.

Alcuni edifici imponenti e spesso fatti di cemento armato degli anni di Khruschev e Brezhnev sono però rimasti il simbolo di un’era.

Con la divisione dell’Unione delle Repubbliche Socialiste Sovietiche (GUARDA LA MAPPA) e lo scioglimento in nuovi Stati indipendenti (le ex Repubbliche dell’Unione Sovietica) in pratica oggi mezza Europa è cosparsa di cattedrali nel deserto. Ex stadi o luoghi di raduno per i lavoratori, musei e osservatori spaziali, ma anche hotel e palazzi privati. Tutti edifici decisamente originali.

GUARDA LE FOTO DEGLI EDIFICI SOVIETICI PIU’ STRANI

 

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

L’architettura sovietica che ha lasciato il segno in mezza Europ...