Amsterdam sempre più trasgressiva: arriva il museo a luci rosse

Il Red Light District è il quartiere delle ragazze in vetrina, sempre affollato di turisti

Amsterdam inaugura il nuovo museo a luci rosse. Il Red Light Secrets è il museo della prostituzione che racconta la storia del quartiere di Rossebuurt (GUARDA LA MAPPA) conosciuto in tutto il mondo per le ragazze in vetrina che indossano solo lingerie sexy.

Sono migliaia i turisti che ogni giorno passeggiano lungo i vicoli del famoso Red Light District e che, a bocca aperta, osservano le belle ragazze dietro le vetrine.

Poiché anche il sesso a pagamento è divenuto parte integrante dell’economia della Capitale olandese, non stona di certo un piccolo museo didattico nel quartiere. L’organizzatrice del progetto, Melcher de Wind, elogia la struttura, in grado di appagare le fantasie e spiegare come funziona la ‘zona rossa’ di Amsterdam, senza dover andare effettivamente con una prostituta.

Il nome del quartiere ha origine dalle luci rosse al neon delle vetrine dove le prostitute posano in attesa dei clienti. Oltre alle vetrine, nella zona ci sono anche case di appuntamento, locali di striptease e lap-dance, gay bar, cinema hard, negozi di gadget erotici sexy shop, per arrivare fino al museo: una vera e propria Disneyland del sesso, insomma, sempre affollata di turisti.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Amsterdam sempre più trasgressiva: arriva il museo a luci rosse