L’aereo ha raggiunto il limite di peso: passeggera lasciata a terra

Il fatto è accaduto nei giorni scorsi e ha fatto scalpore sul web

La compagnia aerea Air New Zealand si è rifiutata di imbarcare una donna su un volo diretto a Tonga in quanto il velivolo aveva raggiunto il peso massimo consentito.

Il fatto è accaduto nei giorni scorsi e ha fatto scalpore: una donna di Auckland, in Nuova Zelanda, doveva imbarcarsi sul volo delle 9.30 della Air New Zealand diretto all’isola di Tonga, in Polinesia, per una vacanza di cinque giorni. Tuttavia quando si è presentata al check-in della compagnia aerea le è stato detto che non poteva imbarcarsi perché l’aereo aveva raggiunto il peso massimo consentito.

L’assistente di terra le ha infatti spiegato che, se un aereo pesa troppo, l’ultimo passeggero che ha prenotato online viene rimandato indietro.

Un responsabile dell’Air New Zealand si è giustificato dicendo che l’aereo aveva bisogno di caricare del carburante extra perché doveva atterrare in un altro aeroporto. La donna risultava nella lista di quei passeggeri che dovevano essere lasciati a terra per compensare il peso aggiuntivo.

L’aereo ha raggiunto il limite di peso: passeggera lasciata a&nb...