A 93 anni percorre 60 km per pulire la spiaggia. Questa è la storia di Pasquale

Già conosciuto come nonno del mare, ora Pasquale è diventato il nonno "plastic free"

Ai lettori più attenti probabilmente non suonerà nuovo questo nome, quello di Pasquale Di Marco, l’uomo di Poggio San Vittorino che ogni giorno, da anni, percorre 30 km, di andata e ritorno, per osservare il mare di Giulianova in Abruzzo.

60 km in tutto, per arrivare alla splendida vista del mare, quella che caratterizza una delle località più frequentate d’Abruzzo nonché meta preferita di Pasquale che a 93 anni, non si è mai lasciato spaventare da quei lunghi chilometri da percorrere in auto. Perché lui ci insegna che ammirare il mare, uno dei beni più preziosi che abbiamo, fa bene al cuore e all’anima.

E deve essere stato un piccolo miracolo per Pasquale poter tornare su quelle spiagge, ora che le misure di sicurezza si sono allentate. Ma l’uomo questa volta non si è limitato solo ad osservare quel luogo a lui tanto caro, quanto a proteggerlo e a preservarlo dagli atti vandalici.

Sì perché oggi l’uomo ha guidato di nuovo, per oltre 50 km per andare a pulire l’arenile su cui da anni si siede per osservare quella meraviglia naturale del mondo. Da qui il suo invito aperto a tutti a rispettare la natura, a non gettare guanti e mascherine a terra in spiaggia, ora che questi sono diventati gli accessori della nostra quotidianità.

Ma Pasquale Di Marco non si limita solo a parlare, alle sue parole infatti accompagna i fatti e con tenacia e forza, animato dall’amore nei confronti di quel mare, l’uomo ha trascorso la sua prima giornata di libertà appena finito il lockdown proprio su una delle spiagge più suggestive d’Abruzzo, con mascherina sul visto e buste per raccogliere la plastica.

93 anni appena compiuti e nessun segno di cedimento o di stanchezza, perché quando si tratta di proteggere qualcosa a lui caro, Pasquale ci mette il cuore. Così, da Poggio San Vittorino, dove vive in Abruzzo, ha guidato per 30 km ed è andato a pulire quel pezzetto di spiaggia di Giulianova, per poi tornare a casa con la serenità di aver compiuto un gesto incredibile.

Il nonno del mare, così era stato battezzato Pasquale dalle persone del luogo, ha guadagnato ora l’appellativo di nonno plastic free, attribuito proprio dalla onlus Plastic Free. Un riconoscimento che sicuramente ha scaldato il cuore dell’uomo, ma anche quello di tutti noi perché da una persona così, si può solo prendere esempio.

Pasquale pulisce spiagge

Pasquale pulisce la spiaggia – Fonte Diego Di Matteo

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

A 93 anni percorre 60 km per pulire la spiaggia. Questa è la storia d...