5 borghi stupendi da visitare dopo il Coronavirus

I piccoli gioielli del nostro Paese tutti da scoprire

Quando torneremo a viaggiare tutto sarà incredibilmente bello. I nostri occhi saranno pronti ad ammirare le meraviglie del mondo, anche quelle apparentemente più piccole che forse prima non avevamo notato. Avremmo nuove consapevolezze e tornare a passeggiare per i vicoli di città antiche tra chiese e monumenti ci sembrerà un sogno.

Quando l’isolamento da Coronavirus finirà dovremmo organizzare un viaggio e non di quelli che ci portano dall’altro lato del pianeta in posti paradisiaci, ma in Italia. Le nostra destinazioni dovranno essere i piccoli e incantevoli borghi del nostro Paese che non conosciamo o che abbiamo trascurato dove tutto sembra immutato e sospeso da sempre.

Scopriamo insieme quali sono i 5 borghi da visitare,da nord a sud, quando potremmo ricominciare a viaggiare.

asolo

Il borgo di Asolo, Città dai Cento Orizzonti – Fonte iStock

Asolo

Asolo è un piccolo gioiello nascosto nella regione Veneto ricco di storia, arte e cultura. Incastonato tra la pianura veneta e i Colli Asolani è considerato uno dei borghi più belli d’Italia. I suoi paesaggi hanno ispirato il grande poeta Giosuè Carducci che l’ha ribattezzata la Città dai Cento Orizzonti.

Castro dei Volsci

Sembra un presepe e la sua vista incanta tutti quanti. Sarà forse la sua collocazione sul cucuzzolo di una collina o le sue viuzze strette lastricate e ancora le sue case di pietra ma Castro dei Volsci, il borgo ciociaro, è bellissimo.

Santa Maria di Castellabate

Affacciato direttamente sul Mar Tirreno, il bellissimo borgo di Santa Maria di Castellabate sembra un piccolo paese uscito da una fiaba. La parte alta del paese è incredibile e non ci stupisce il fatto che sia inclusa nella lista dei borghi più belli d’Italia.

castellabate

Santa Maria di Castellabate – Fonte iStock

Vico del Gargano

Siamo in Puglia, in quello che viene chiamato il borgo di San Valentino. Vico del Gargano è un piccolo paese dominato dal Castello e dalla grande cupola della Colleggiata dell’Assunta. Tra stradine strette, viuzze e scalinate nella roccia troviamo il Vicolo del Bacio, la tappa imperdibile degli innamorati. Secondo la leggenda popolare le coppie da sempre si davano appuntamento qui per scambiarsi promesse d’amore, una tradizione oggi che è più vivida che mai.

Aci Trezza

Storia e mitologia avvolgono di fascino e bellezza il borgo siciliano che ispirò Omero. Sembra proprio che fu Aci Trezza la cornice della titanica lotta tra Ulisse e Polifemo. Il Paesino è una vera e propria celebrità nella letteratura è stato, infatti, anche protagonista del romanzo di Giovanni Verga I Malavoglia. E a guardare la sua bellezza, è facilmente intuibile perché questi grandi scrittori si siano ispirati al borgo.

acitrezza

Aci Trezza – Fonte iStock

 

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

5 borghi stupendi da visitare dopo il Coronavirus