Aprirà nel 2030 un resort futuristico sulle rive del Mar Rosso

Nel 2030 vedrà la luce Amaala, uno dei resort più futuristici ed esclusivi di sempre, sulle rive del Mar Rosso. Lusso, arte, cultura, sport d'élite, sostenibilità: ve lo presentiamo.

L’Arabia Saudita ha messo in campo un progetto straordinario e futuristico per trasformare una zona di costa che si affaccia sul Mar Rosso nella “Riviera del Medio Oriente”: il resort di lusso si chiamerà Amaala e sorgerà un po’ più a nord rispetto al The Red Sea Project (con 50 hotel di alta gamma) già in via di completamento.

Amaala è un progetto davvero ambizioso che prevede la realizzazione di 30 hotel, più di 800 tra case private e ville e oltre 2500 camere in totale. Il resort super lusso sarà suddiviso su tre aree per tre differenti tipologie di esperienze: Coastal Development, Triple Bay e The Island.

Coastal Development sarà il cuore dell’arte contemporanea in Medio Oriente grazie a una serie di eventi culturali e artistici internazionali, Triple Bay regalerà un’esperienza di benessere totalmente olistica, trattamenti all’avanguardia, strutture mediche diagnostiche d’élite, impianti sportivi (dove praticare sport come polo, equitazione, corse di cammelli, falconeria, golf, tennis) e intrattenimento, mentre The Island si presenterà come la dimora esclusiva e rilassante per una comunità artistica con lo splendido sfondo di un giardino botanico arabo impreziosito da sculture e opere d’arte.

Qui saranno allestiti spettacoli, mostre e botteghe artigiane in una cornice mozzafiato con eleganti ville private e porti turistici extra lusso.

Un autentico gioiello immerso tra le montagne rocciose e il mare cristallino, un resort che diventerà il cuore delle arti nel Medio Oriente, ritrovo di artisti e distretto culturale arricchito da un museo di arti contemporanee.

Grazie a un calendario annuale di mostre d’arte, biennali, atelier, boutique e ristoranti esclusivi, Amaala regalerà un’atmosfera raffinata e rilassata, dove dimenticare la frenesia della vita di tutti i giorni. Grande attenzione anche al benessere e agli sport d’élite con possibilità di immersioni nella barriera corallina e l’esplorazione dei suggestivi fondali del Mar Rosso.

Pietra miliare dell’incredibile struttura sarà la sostenibilità ambientale con l’obiettivo “impatto zero” sulle emissioni di carbonio. Energia solare, gestione e riciclaggio dei rifiuti, prodotti biologici coltivati in loco, conservazione dell’ecosistema marino e costiero: la bellezza del resort va di pari passo con la tutela dello splendido ambiente che lo circonderà.

Paesaggio incontaminato, cultura, benessere, sport, fitness, arte: non mancherà davvero nulla ad Amaala per vacanze da vero sogno sulle rive del Mar Rosso.

mar rosso

 

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Aprirà nel 2030 un resort futuristico sulle rive del Mar Rosso