Le 10 compagnie aeree low cost più sicure del mondo 2015

Due grandi escluse nella classifica annuale di AirlineRatings.com

Low cost non è per forza sinonimo di pericolo. Come ogni anno, il sito AirlineRatings.com ha stilato la classifica delle 10 compagnie aeree low cost più sicure del mondo.

In ordine alfabetico al primo posto compare la compagnia aerea irlandese Aer Lingus. E’ la più antica compagnia aerea esistente in Irlanda e la seconda più grande dopo Ryanair, grande esclusa insieme a easyJet in questa classifica. Nella sua storia ha avuto 11 incidenti, da allora usa solo aerei Airbus.

La Alaska Airlines è una compagnia aerea statunitense considerata ‘major’ ovvero più grande delle normali compagnie low cost. Esiste dal 1932 e opera soprattutto negli Stati Uniti, in Canada e in Messico. E’ stata una delle prime a offrire il Wi-Fi a bordo degli aeromobili. Si contano dieci incidenti aerei, otto dei quali fatali.

La Icelandair è la più grande compagnia aerea dell’Islanda. Opera voli verso la Germania, la Scandinavia, gli Stati Uniti (ben 13 destinazioni) e l’Inghilterra. I suoi aeromobili sono tutti 757. Nella sua storia che inizia nel 1937, conta sei incidenti aerei.

JetBlue Airways è una compagnia aerea low cost statunitense che opera voli nazionali e internazionali negli Stati Uniti, verso l’America centrale e i Caraibi, utilizzando aerei della famiglia Airbus A320 ed Embraer 190. Il suo primo volo è decollato nel 2000. Solo due gli incidenti aerei subìti dalla compagnia, ma nessuno mortale.

La Jetstar Airways è una compagnia aerea low cost australiana di proprietà della Qantas (la compagnia aerea più sicura del mondo). Effettua rotte nazionali, internazionali e alcune intercontinentali. E’ stata la prima compagnia a offrire iPad per l’intrattenimento a bordo ai propri passeggeri. Come la compagnia proprietaria, non ha mai subìto incidenti aerei.

La kulula.com è una compagnia aerea low cost sudafricana nata nel 2001. E’ famosa per le coloratissime livree dei suoi aeromobili. Opera principalmente all’interno del Paese ma ha collegamenti anche con Londra. Non ha mai subito incidenti aerei.

La Monarch Airlines è una compagnia aerea low cost inglese che effettua anche voli charter partendo dall’aeroporto londinese di Luton. Opera in Europa, Stati Uniti, Caraibi, India e Africa. Collega diverse località del Mediterraneo, della Grecia e dell’Egitto. Il suo primo volo risale al 1968. Non risultano incidenti aerei attributi alla compagnia.

La Thomas Cook Airlines è una compagnia aerea britannica che serve le principali località di vacanza in tutto il mondo. Infatti, nonostante sia una low cost, raggiunge quasi tutti i continenti. Ha vinto numerosi premi, l’ultimo per il suo sito web, ma soprattutto per la puntualità e l’impatto ambientale.

TUIfly è una compagnia aerea low cost tedesca nata nel 2007. Fa rotta su 75 mete in 17 Stati europei e del Mediterraneo. Dopo Lufthansa e Air Berlin, TUI risulta possedere la terza flotta tedesca, con oltre 13,5 milioni di passeggeri l’anno. Non sembra aver subìto nessun incidente.

E’ una compagnia aerea canadese la Westjet e collega il Canada con gli Stati Uniti, l’Europa, il Messico, il Centro America e i Caraibi. Trasporta ogni anno circa 18,5 milioni di passeggeri. Nel 2010 è stata la migliore compagnia aerea low cost al mondo. Ora è nella top 10 delle compagnie aeree low cost più sicure.

Le 10 compagnie aeree low cost più sicure del mondo 2015