Meteo: maggio mese di piogge insistenti, colpa dell’effetto persistenza

Poche le speranze che l'Italia dica di colpo addio alle piogge che da mesi si abbattono in ogni regione. Ecco quando potrebbe arrivare il bel tempo

È ormai da settimane che l’Italia aspetta con ansia il bel tempo. C’è voglia di belle giornate e, perché no, dei primi bagni. Se nelle regioni del Sud qualche sprazzo di sole ha illuminato i cieli in maniera alternata, meno fortunate sono state le regioni di Centro e Nord Italia.

Il Colonnello Mario Giuliacci di Meteogiuliacci.it ha analizzato generalmente le condizioni in cui versa l’Italia sotto l’aspetto meteorologico. Nelle ultime settimane sono state svariate le teorie proposte sulla fine di questo persistente maltempo, con l’ipotesi allettante di temperature particolarmente alte sul finire di maggio. Giuliacci descrive però queste piogge e questo costante maltempo come un fenomeno persistente che, in quanto tale, rispetta determinate regole.

Un evento climatico che tende a durare per settimane o addirittura per mesi, come nel caso dell’Italia, è altamente improbabile che possa cessare di colpo, quasi da un giorno all’altro. Dire addio alla pioggia costante, abbracciando temperature ben più estive, richiederà ancora un po’ di pazienza. L’attuale periodo avrà fine in maniera graduale. Ciò vuol dire dover pazientare alcune settimane, con le piogge che probabilmente caratterizzeranno la fine di maggio e l’inizio di giugno. Non è dato sapere se anche l’intero sesto mese di questo particolare 2019 sarà più autunnale che estivo.

Meteo: maggio mese di piogge insistenti, colpa dell’effetto pers...