Meteo: che tempo fa per il Ponte del 2 giugno

Si abbassano le temperature per via di una corrente d’aria fresca proveniente dalla regione balcanica: instabilità su tutta l’Italia.

Si abbassano le temperature per via di una corrente d’aria fresca proveniente dalla regione balcanica, responsabile di una certa instabilità su tutta l’Italia.

Anche per il Ponte del 2 giugno il tempo non sarà dei migliori. La zona più colpita sarà quella del Centro-Sud dove la colonnina di mercurio faticherà a risalire. Dimentichiamo, quindi, i picchi di calore prossimi ai 40°C dei giorni scorsi, quando, per esempio, a Palermo, il 16 maggio, si sono registrate temperature record per il periodo.

Sono, infatti, in arrivo rovesci e temporali nelle regioni centro-meridionali. Coinvolta anche buona parte della Sicilia. Qualche fenomeno sarà visibile anche in prossimità delle zone alpine.

Passato il peggio, a fine weekend resterà comunque un residuo flusso di correnti settentrionali che manterrà una certa instabilità lungo l’arco alpino e la dorsale appenninica, dove sono attesi nuovi rovesci o brevi temporali. Altrove, si avranno invece maggiori spazi soleggiati, tanto che le temperature riprenderanno qualche grado al Centro-Sud.

Per il Ponte del 2 giugno le correnti settentrionali continueranno a soffiare sulla nostra Penisola, seppur in modo più blando, ma saranno comunque responsabili di nuovi episodi di instabilità lungo le zone di montagna, soprattutto sull’Appennino meridionale, fino alle coste del basso Tirreno e dello Ionio.

Andrà meglio, invece, sulle zone di pianura e su quelle costiere, dove maggiori saranno gli spazi soleggiati.

Non sono esclusi, tuttavia, per la giornata della Festa della Repubblica alcuni disturbi in arrivo dal basso Tirreno verso le coste, con qualche pioggia o rovescio. Le temperature saranno in lieve risalita un po’ su tutte le Regioni dello Stivale.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Meteo: che tempo fa per il Ponte del 2 giugno