Meteo: arriva il ciclone mediterraneo e il gelo vero

Il maltempo si concentrerà sulle regioni meridionali, ma al Nord arrivano le gelate

Nelle ultime ore, un nuovo vortice ciclonico è andato a formarsi sul Mediterraneo centro-occidentale. La perturbazione ad esso associata ha raggiunto parte della nostra Penisola, portando un peggioramento delle condizioni meteo. Le zone più colpite sono le isole maggiori.

Anche nelle prossime ore, il maltempo si concentrerà sulle regioni meridionali e in particolare sulla Sicilia, la Calabria e il Salento. La forte nuvolosità porterà delle piogge anche sulla Campania, il Lazio, il Molise e l’Abruzzo. Tuttavia le temperature resteranno piuttosto miti: le massime toccheranno punte fino a 18-19°C a Palermo, Catania, Napoli e di notte non si scenderà sotto i 10-12°C.

Il ciclone mediterraneo non influenzerà, però, tutta la Penisola. Sul resto d’Italia, infatti, il tempo sarà in prevalenza asciutto, con un cielo più soleggiato sulle regioni del Nord Italia salvo per qualche addensamento nuvoloso sull’Emilia Romagna.

Addirittura i venti freddi di Bora che hanno spazzato via le nubi continueranno a soffiare forte mantenendo basse le temperature e accentuando ancor più la sensazione di freddo.

I valori massimi faranno fatica a superare i 6-7°C su città come Torino, Milano, Bologna e Venezia. Anche al Centro le massime faranno registrare una generale flessione, avvertita più sulla Toscana e sui versanti adriatici, con temperature che non andranno oltre i 10°C e con rischio gelate, specie in pianura, nelle ore notturne.

La tendenza per il ponte dell’Immacolata vede tempo discreto un po’ ovunque, anche se le regioni centrali tirreniche potranno risentire di aria più umida che darà luogo a cieli nuvolosi e a deboli piogge.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Meteo: arriva il ciclone mediterraneo e il gelo vero