Meteo: altro che anticiclone delle Azzorre, arrivano i nubifragi

Dobbiamo attenderci un nuovo peggioramento al Nord, dove alcune regioni saranno a rischio nubifragi

L’alta pressione causata dall’anticiclone delle Azzorre persisterà sulle regioni del Nord Italia fino a giovedì.

Le regioni del Centro-Sud, invece, saranno ancora alle prese con condizioni di instabilità, specie nelle aree interne e sui rilievi appenninici.

Tuttavia già da fine giornata si assisterà a un improvviso cambiamento del meteo.

Dobbiamo attenderci un nuovo peggioramento al Nord, con temporali sulle Alpi in estensione alle pianure del Triveneto e della Lombardia.

Sarà soprattutto da venerdì che la grossa perturbazione porterà forti temporali dapprima sul Nord-Est, sulla Lombardia e l’Emilia Romagna, ma poi anche su Piemonte e Liguria.

Addirittura alcune regioni saranno a rischio nubifragi. Tra queste ci sono Veneto e Friuli Venezia Giulia, ma anche l’Emilia Romagna con estensione alla Lombardia meridionale.

Con il passare delle ore il maltempo si sposterà a Sud, colpendo l’Appennino e le regioni adriatiche. Nubifragi sono previsti, infatti, anche nelle Marche, in Abruzzo, Umbria, Molise e Puglia.

Oltre alle forti precipitazioni, si assisterà a un drastico calo delle temperature. Colpevoli i venti di Bora e il Grecale che porteranno un deciso calo termico.

Meteo: altro che anticiclone delle Azzorre, arrivano i nubifragi