Meteo: temperature pazze. Sbalzi termici, dal caldo al freddo

Torna il caldo con il vento di scirocco, attesi picchi sopra i 30°C, ma poi le temperature tornano a diminuire

Dopo il freddo fuori stagione degli ultimi giorni, tornano le correnti di scirocco, che portano nuovi peggioramenti, ma al contempo anche il rialzo delle temperature. Temperature pazze, insomma, con frequenti sbalzi termici e passaggi dal caldo al freddo e viceversa nel giro di pochi giorni. Questa situazione climatica riguarderà buona parte dell’Italia, ma soprattutto il Sud.

Si torna quindi a temperature anche sopra la media stagionale, in attesa che le correnti fresche Nord atlantiche facciano nuovamente il loro ingresso sul Mediterraneo.

Per giovedì ci attendiamo in realtà poche variazioni rispetto ai giorni precedenti, salvo una leggera diminuzione al Nord-Est, in Sardegna e sulla fascia centrale tirrenica. Colonnina di mercurio sopra la media, invece, in Emilia Romagna, sul medio Adriatico, all’estremo Sud e in Sicilia, dove si potranno toccare anche i 26°C.

Venerdì assisteremo a un’ulteriore lieve diminuzione delle temperature su gran parte del Nord Italia con la sola eccezione dell’Emilia Romagna, dove i valori restano ancora sopra media. Aumentano, invece, un po’ sul medio Adriatico e nell’estremo Sud, con valori fino a 27°C in Puglia e in Sicilia.

Per quanto riguarda l’atteso weekend, l’arrivo del vento di scirocco comporterà un ulteriore aumento delle temperature all’estremo Sud della nostra Penisola, dove si potranno superare anche i 30°C.

Le temperature registrate saranno in lieve aumento anche in Campania, mentre altrove i valori resteranno pressocché invariati, salvo qualche locale diminuzione. Entro il termine del fine settimana, però le temperature torneranno a scendere, di poco al Centro-Nord, ma sensibilmente al Sud, con l’arrivo di correnti più fresche di origine atlantica.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Meteo: temperature pazze. Sbalzi termici, dal caldo al freddo