PROMO

I resti dell’uragano Ophelia sferzano l’Irlanda

Nei prossimi giorni si allontanerà verso il Mare di Norvegia, perdendo rapidamente potenza

Mario Giuliacci

Mario Giuliacci Esperto di meteorologia

L’uragano Ophelia ha oramai perso le sue caratteristiche tropicali e si è trasformato un’intensa perturbazione delle medie latitudini.

Insomma, non è più un ciclone tropicale, ma rimane come una violentissima tempesta, che in queste ore sta lambendo l’Irlanda, dove si registrano venti a forza uragano (ovvero a oltre 118 km/h d’intensità).

Il centro della tempesta attualmente si trova proprio sul settore sud-occidentale dell’Irlanda, e nell’isola si registrano venti medi che soffiano a 130-150 km orari raffiche addirittura oltre i 190 km/h.

I venti estremi sono accompagnati da piogge a tratti assai intense e da una curiosa colorazione del cielo, che appare giallastro a causa della sabbia sahariana che la tempesta ha risucchiato dalle coste nord-africane.

In base alle proiezioni dei meteorologi di Meteo Giuliacci nel suo movimento verso Nord-Est domani Ophelia sfiorerà la Scozia e poi nei giorni successivi si allontanerà verso il Mare di Norvegia, perdendo però rapidamente potenza a causa della temperatura delle acque, via via più fredde.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

I resti dell’uragano Ophelia sferzano l’Irlanda