Meteo: quattro giorni di caldo torrido. Poi cambia ancora tutto

L’arrivo dell'anticiclone delle Azzorre verso le regioni settentrionali ha come conseguenza un forte aumento delle temperature

L’arrivo dell’anticiclone delle Azzorre verso le regioni settentrionali e su parte di quelle centrali ha come diretta conseguenza un forte aumento delle temperature.

Saranno soprattutto regioni come Lazio, Toscana, Campania e tutto il Nord a essere colpiti dal caldo torrido che sta per arrivare.

Fino a venerdì si supereranno anche i 30°C in molte città, a partire da Milano e Napoli che toccheranno anche 31°C, Firenze i 32°C e Roma addirittura i 33°C.

Leggermente inferiori saranno le temperature in Sardegna e Sicilia con 27-28°C, mentre in Liguria difficilmente si supereranno i 25°C.

Sole, caldo, ma anche qualche temporale di calore è possibile in Liguria e sui rilievi alpni e prealpini.

Il caldo soffocante però non durerà molto. Già dalla fine della settimana, infatti, alcune correnti di aria fredda giungeranno da Nord-Est, riducendo drasticamente le temperature.

L’ingresso di venti di Bora porterà un crollo fino a 8°C su tutto il Nord e sulle regioni adriatiche, con valori che scenderanno fino a 22-23°C.

E così, città come Torino, Milano, Venezia, Bologna, Bari e Pescara, vedranno scendere il caldo di almeno 5°C rispetto alla media del periodo.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Meteo: quattro giorni di caldo torrido. Poi cambia ancora tutto