Meteo: punte di 30°C e anche più. Le regioni più colpite

Caldo sulle coste adriatiche e al Sud, dove si farà sentire il vento di scirocco che porterà una certa sensazione di afa

Sono attesi nuovi temporali anche intensi su alcune regioni d’Italia, dove non mancheranno persino le grandinate.

Il maltempo si concentrerà in particolar modo sulle Alpi e sulle Prealpi, fino all’Appennino centro-settentrionale.

Nelle prossime ore forti temporali colpiranno mezza Penisola, a partire dalla Valpadana, la Romagna, le Marche, l’Abruzzo, il Molise e tutto il Gargano. Sono possibili precipitazioni anche su Sardegna e Sicilia. E purtroppo sarà brutto anche nei prossimi giorni.

La marcata instabilità del Centro-Nord porterà nuovi acquazzoni fino al Sud Italia anche a inizio giugno.

Anche le temperature si faranno più fresche, specie sulle Alpi e nelle regioni di Nord-Ovest, per l’azione dei temporali. Le massime registrate si aggireranno intorno ai 23°C tra Liguria, Piemonte e Valle d’Aosta.

Farà invece più caldo sulle coste adriatiche e al Sud, dove si farà sentire il vento di scirocco che porterà una certa sensazione di afa. Qui la colonnina di mercurio toccherà punte di 30°C e anche più, in particolare nelle zone interne meridionali.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Meteo: punte di 30°C e anche più. Le regioni più colpite