Meteo: Pasqua e Pasquetta con la neve. Le regioni colpite

Arriva una nuova perturbazione che porta tanta pioggia e anche la neve

Una nuova perturbazione proveniente dalla Francia sta già portando maltempo al Nord Italia e sulle regioni tirreniche, dove piove un po’ ovunque. Sulle Alpi è tornata la neve copiosa sopra i 1.500 metri. Ma questo non è ancora niente.

Nelle prossime ore, infatti, le precipitazioni dal Nord si diffonderanno anche nelle regioni centrali, preannunciando così una Pasqua (e forse una Pasquetta) caratterizzata dal brutto tempo.

Le piogge, anche di forte intensità, sono attese in pianura sul basso Veneto, sull’Oltrepò pavese e sull’Appennino emiliano, ma rovesci sono in arrivo anche sulla Liguria e sulle zone collinari della Toscana.

Le giornate peggiori saranno venerdì e sabato, quando il fronte vero e proprio entrerà in azione sull’Italia portando un ulteriore peggioramento del tempo al Nord e su parte del Centro. Attese precipitazioni per venerdì anche intense lungo la fascia prealpina, l’alto Piemonte, la Liguria orientale e l’alta Toscana; fenomeni moderati visibili anche tra la Sardegna e il medio Tirreno.

Da sabato il fronte scenderà di latitudine colpendo anche Umbria, Lazio, Campania e le zone interne dell’Abruzzo. Qualche fenomeno raggiungerà anche le coste del medio Adriatico.

Nonostante il maltempo, le temperature subiranno un deciso aumento per via dei venti di Scirocco, con punte che supereranno anche i 18-20°C al Sud.

Meteo: Pasqua e Pasquetta con la neve. Le regioni colpite