Meteo: l’Italia sta per entrare in una fase di instabilità

Molte nubi praticamente ovunque, con precipitazioni sparse finché da metà settimana il tempo non migliorerà

L’Italia sta per entrare in una fase di instabilità.

Dopo aver lasciato la Sardegna, il maltempo salirà verso la Toscana, dove sono attese piogge e temporali.

I fenomeni ben presto si estenderanno verso la Liguria e l’Emilia Romagna, sconfinando sul basso Piemonte e sulla bassa Lombardia.

Ma le piogge coinvolgeranno altresì l’alto Lazio e la dorsale appenninica. Al Sud è atteso qualche temporale solo sulle zone ioniche e sull’Est della Sicilia.

Molte nubi praticamente ovunque, con precipitazioni sparse finché da metà settimana il tempo non migliorerà, lasciando l’Italia all’asciutto, con le nubi che tenderanno a diradarsi lasciando spazio ad ampie schiarite.

Uniche eccezioni saranno il basso Piemonte e la zona a ridosso dell’Appennino, dove potranno insistere addensamenti nuvolosi.

Per tutta la settimana, scrive 3B Meteo, avremo un clima decisamente mite per il periodo, con temperature sopra la media sia nelle minime sia nelle massime.

Le correnti miti meridionali manterranno queste temperature, che toccheranno anche i 25°C, per diversi giorni, tendenzialmente fino al prossimo weekend.

Avremo così valori massimi fino a 21-22°C in Val Padana e lungo l’Adriatico, 22-24°C sui settori tirrenici e le isole maggiori. Tra le città più miti troveremo Firenze con 25°C di massima, Roma, Palermo, Reggio Calabria e Catania con 24°C. Tra le più fresche, invece, Torino con 17°C.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Meteo: l’Italia sta per entrare in una fase di instabilità