Meteo: irruzione artica in arrivo e neve in pianura

L’Italia sta per essere colpita da una corrente d’aria artica che raggiungerà il massimo a cavallo tra giovedì e venerdì

L’Italia sta per essere colpita da una corrente d’aria artica che raggiungerà il massimo a cavallo tra giovedì e venerdì.

Il freddo intenso provocherà nevicate fino a quote molto basse. La neve è tornata a imbiancare l’Appennino centro-meridionale fino in collina e si estenderà fin sulle coste adriatiche meridionali, intensificandosi in particolare tra Marche, Abruzzo e Molise.

Queste saranno, infatti, le zone più esposte, non solo al freddo ma anche all’instabilità. Secondo 3B Meteo, precipitazioni diffuse sono attese dalle Marche alla Puglia garganica, con neve anche in pianura tra le province di Macerata, Ascoli Piceno, Fermo, Teramo, Chieti e Pescara. Non è escluso qualche fiocco fin sulle coste tra basse Marche e Abruzzo, dai 200-300 metri sul Molise, l’alta Puglia e sui rilievi dell’Irpinia.

Tempo più soleggiato nelle altre regioni d’Italia, ma ovunque farà piuttosto freddo.

Nel weekend, l’aria fredda di origine continentale continuerà ad affluire verso l’Italia, in particolare nella giornata di sabato quando le regioni interessate dal flusso saranno ancora quelle del Centro-Sud.

Ma da sabato si assisterà a un nuovo peggioramento che si protrarrà anche nella giornata di domenica. La causa sarà un veloce impulso Nord atlantico che permetterà la formazione di bassa pressione che interesserà prevalentemente le isole maggiori e il Sud. Le temperature rimarranno ancora inferiori alla media lungo l’Adriatico e nel meridione, mentre aumenteranno leggermente altrove.

Meteo: irruzione artica in arrivo e neve in pianura