Meteo: il forte peggioramento sull’Italia porta le prime nevicate

Le precipitazioni che stanno colpendo l’Italia proseguiranno anche nei prossimi giorni. E sarà anche peggio

Il tempo è cambiato. L’annunciato peggioramento è in atto e non ha nessuna intenzione di migliorare.

Le precipitazioni che stanno colpendo l’Italia proseguiranno anche nei prossimi giorni. E sarà anche peggio. Ci saranno anche dei veri e propri nubifragi in molte delle nostre regioni e anche parecchia neve.

Le zone più colpite sono quelle del Nord, con piogge e temporali e le prime nevicate che imbiancheranno le cime delle Alpi sotto i 2.000 metri. Ma nelle prossime ore il maltempo si spingerà anche verso il Centro-Sud dell’Italia, specie su Toscana e Lazio, ma anche Campania e Calabria.

La neve tenderà a scendere di quota: a tratti i fiocchi potrebbero arrivare fin verso i 1.500-1.700 metri nel Trentino Alto Adige, sulle Dolomiti e sulle Alpi Carniche e potrebbe imbiancarsi anche l’Appennino emiliano.

Al peggioramento climatico si aggiungeranno anche i venti freddi provenienti dal Nord Europa che contribuiranno a una forte diminuzione delle temperature.

Da metà settimana la depressione raggiungerà la Sicilia, rinnovando condizioni di instabilità al Sud e sulle isole maggiori, con fenomeni intensi tra Puglia, Calabria, Basilicata e Campania meridionale.

Anche giovedì e venerdì il vortice insisterà sui bacini meridionali con ancora piogge e temporali sparsi al Sud e sulla Sardegna e con fenomeni più intensi su Puglia, Molise, Sicilia e bassa Calabria.

Meteo: il forte peggioramento sull’Italia porta le prime ne...