Meteo: caldo africano con qualche temporale al Nord

Previsioni live. Mentre al Sud si toccano i 37°, al Nord tornano le piogge intense. Aggiornamenti meteo in tempo reale

Mario Giuliacci

Mario Giuliacci Esperto di meteorologia

L’alta pressione permetterà qualche infiltrazione in più al Nord, ove prenderanno vita fenomeni ad evoluzione diurna; ancora caldo incontrastato invece al Centro-Sud per gran parte della settimana.

La prima vera arroventata della stagione estiva è arrivata. L’alta pressione africana ha raggiunto nella giornata di sabato il Mediterraneo apportando temperature generalmente oltre le medie del periodo.

Le massime hanno raggiunto facilmente la soglia dei 35 gradi in qualche località del Nord, ma già da queste ore si avvertirà una lieve flessione per merito di un flusso orientale che lambirà parzialmente i settori Adriatici e le regioni settentrionali. Infiltrazioni umide atlantiche attiveranno la formazione di temporali specie sulle Alpi, in possibile sconfinamento sulle pianure di Lombardia, Veneto, Friuli ed Emilia.

Come ci conferma il nostro meteorologo di MeteoGiuliacci Andrea Tura, il caldo resisterà ancora sulle restanti aree del territorio con valori termici prossimi ai 33 – 34 gradi sulle aree interne del Centro-Sud, con occasionali punte di 36 – 37 gradi sulle zone esposte ai venti di ricaduta delle Isole Maggiori e della Puglia.

Visti i valori termici, in parte ridimensionati rispetto alle precedenti elaborazioni previsionali, non è al momento attesa un’ondata di calore eccezionale.

Cosa dovremo quindi attenderci per i prossimi giorni? Come ricordato, le regioni settentrionali, più ai margini dell’anticiclone africano, archivieranno la parentesi calda fra domani e mercoledì, con temporali anche intensi che raggiungeranno le aree pedemontane e localmente anche la Val Padana. Una perturbazione Atlantica, diretta verso i Balcani, minerà difatti l’egemonia anticiclonica.

L’ondata di calore continuerà invece sulle restanti aree, in particolare su quelle Tirreniche, regioni meridionali e Isole Maggiori, ove si registreranno nuovi aumenti dei valori termici. Solo al termine della settimana potrebbe giungere un vortice ciclonico più organizzato in grado di contrastare in maniera più decisa con l’anticiclone subtropicale, quando aria fresca ed instabile attiverà un calo della colonnina di mercurio e temporali su tutta l’Italia

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Meteo: caldo africano con qualche temporale al Nord