Meteo: arriva il fronte freddo e la neve a quote basse

La settimana che è appena iniziata sarà molto dinamica

La settimana che è appena iniziata sarà molto dinamica. I primi giorni vedranno un impulso freddo attraversare tutta la Penisola e piogge al Sud, in particolare sulla Sicilia e nelle regioni ioniche.

I giorni successivi vedranno arrivare una nuova perturbazione, alimentata da aria fredda di origine polare, che interesserà alcune regioni d’Italia tra mercoledì e giovedì. La fase più propizia alle possibili nevicate fino a quote molto basse o addirittura in pianura è porprio questa.

Lo strato di aria fredda potrebbe infatti dare origine a precipitazioni nevose fino a basse quote sulle regioni settentrionali.

Questa perturbazione proveniente dal Nord Atlantico provoca un aumento delle nubi al Nord-Ovest a partire dalle Alpi e dalla Liguria, in avanzamento sul Piemonte, sulla Lombardia, parte del Triveneto e dell’Emilia. Viste le basse temperature presenti al suolo è probabile che nevichi fin verso i 300-400 metri in Piemonte, ma non solo.

Nelle primissime ore di giovedì alcune deboli nevicate potrebbero interessare le alte pianure della Lombardia e poi anche le alte pianure del Veneto. Le città coinvolte dovrebbero essere Bergamo, Como, Lecco, Treviso e l’alto vicentino.

Verso la fine della settimana, il fronte del maltempo scivolerà rapidamente verso Sud-Ovest mentre il tempo è previsto in miglioramento al Nord-Ovest.

Le ultime deboli precipitazioni si concentreranno sul Nord-Est con neve a partire dai 200 metri sull’Appennino emiliano.

Nel frattempo, però, con l’inizio del weekend una nuova perturbazione raggiungerà il Nord-Ovest con tempo in forte peggioramento.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Meteo: arriva il fronte freddo e la neve a quote basse