Meteo: aria gelida in arrivo e neve a quote basse

Un flusso di aria fredda proveniente dal Nord Europa sta per raggiungere il Mediterraneo dove attiverà una circolazione depressionaria destinata a perdurare tutta la settimana.

Un flusso di aria fredda proveniente dal Nord Europa sta per raggiungere il Mediterraneo dove attiverà una circolazione depressionaria destinata a perdurare tutta la settimana.

Le masse di aria fredda interesseranno quindi anche l’Italia, coinvolgendo più direttamente il versante adriatico che vedrà condizioni instabili e temperature in forte diminuzione.

L’afflusso freddo favorirà anche la caduta di neve a quote basse, con fiocchi in collina ma in alcune zone anche in pianura.

La neve imbiancherà le regioni centrali sopra i 500-700 metri e in Emilia Romagna raggiungerà anche le zone pianeggianti, mentre al Sud si farà vedere oltre i 1.000 metri. La neve scenderà in pianura anche nel basso Piemonte.

Ma il peggio deve ancora venire. Per la settimana prossima è atteso un ulteriore peggioramento del meteo, con il crollo della colonnina di mercurio a causa di una intensa ondata di gelo proveniente dalla Siberia e diretta verso l’Europa, specie quella centrale.

Sono attese giornate di ghiaccio, con temperature abbondantemente sotto lo zero e nevicate in pianura. In questo caso la più colpita sarà l’Italia settentrionale.

Meteo: aria gelida in arrivo e neve a quote basse