Meteo: ancora piogge intense e nubifragi. Le regioni a rischio

Piogge intense, nubifragi e venti violenti: alcune regioni d'Italia sono a rischio alluvione.

Piogge intense, nubifragi e venti violenti: alcune regioni d’Italia sono a rischio alluvione.

È quanto preannuncia 3B Meteo che non prevede nulla di buono per i prossimi giorni sull’Italia.

Le zone più colpite saranno quelle del Nord e le regioni tirreniche, con rischio nubifragi da Genova a Milano, ma anche a Firenze, Roma e Napoli. Secondo gli esperti meteorologi cadrà tanta pioggia quanta ne cade di solito in tre mesi.

Anche il resto della Penisola farà i conti con tempo instabile associato a temporali sparsi.

La neve cadrà copiosa sulle Alpi, ma solo a quote di alta montagna, a causa delle correnti di Scirocco, ma nei prossimi giorni potrebbe anche scendere di quota.

Il rischio di allagamenti e di locali esondazioni o sarà piuttosto elevato su diverse aree della nostra Penisola, in particolare su Liguria, alto Piemonte, alta Lombardia, Trentino, Prealpi, Dolomiti venete, Friuli Venezia Giulia. Nubifragi anche su Toscana, Umbria, Lazio, Campania.

Il ciclone richiamerà anche forti venti di Libeccio e di Scirocco, con raffiche anche di oltre 90-100 km orari e mari in burrasca.

Se per martedì la situazione peggiore dovrebbe essere passata, dobbiamo attenderci ancora rovesci e temporali soprattutto al Nord e sulle regioni tirreniche fino al ponte di Ognissanti.

Entro metà settimana, infatti, si prevede un forte calo delle temperature e neve a quote inferiori, dai 1200-1500 metri su Alpi e Appennino.

Proprio per l’1 novembre è prevista una nuova perturbazione con un altro carico di piogge, rovesci e temporali, specie al Nord, sulle regioni tirreniche e in Sicilia, mentre la neve sulle Alpi inizierà a scendere a quote medie.

Meteo: ancora piogge intense e nubifragi. Le regioni a rischio