A Dubai apre l’hotel con la foresta tropicale interna

Piante, laghi, ponti e ruscelli, un vero e proprio ambiente primordiale. Ci sono persino i dinosauri

Rosemont-Hotel-402Dubai è la città dei record e degli eccessi. Come se non bastassero il grattacielo più alto del mondo, la fontana più grande del pianeta, il centro commerciale più vasto della Terra oppure la pista da sci coperta, il ristorante sommerso o lo scivolo d’acqua più adrenalinico, l’ultima bizzarra novità è l’hotel con foresta tropicale inclusa.

Il Dubai Rosemont Hotel & Residences sarà il primo hotel al mondo con una foresta di 7mila metri quadrati al proprio interno. Oltre al fitto bosco, l’albergo avrà una grande piscina, una spiaggia privata tra gli alberi e un vero ruscello che lo attraversa.

Tra gli alberi si nasconderanno anche dei finti dinosauri di dimensioni reali. Sarà previsto anche un sensore di pioggia tropicale che simulerà l’esperienza giurassica a 360 gradi. La pioggia non sarà reale, quindi gli ospiti non si bagneranno veramente, ma si sentirà il rumore e si vedrà acqua vaporizzata tra le fronde degli alberi.

Un’altra piscina sarà collocata sul tetto dell’edificio per godere della vista sulle mille luci della città.

La foresta si espanderà sui cinque piani della pianta principale della struttura, sopra la quale si staglieranno due torri disegnate dallo studio di architettura canadese Zas.

Il Rosemont avrà 450 stanze superlusso, mentre il resto dello spazio sarà destinato a 280 residenze private, negozi, ristoranti, spa ecc. Sarà inaugurato nel 2018.

A Dubai apre l’hotel con la foresta tropicale interna