La Puglia di “Pinocchio”, nuovo film di Matteo Garrone e Roberto Benigni

Il regista Matteo Garrone ha scelto come ambientazione del suo Pinocchio la Puglia e i suoi paesaggi stupendi

La riprese del nuovo film di Matteo Garrone, Pinocchio, hanno avuto inizio il 18 marzo, partendo dalla Toscana fino ad arrivare in Puglia.

Il cast, ricco di attori importanti, come Roberto Benigni nel ruolo di Mastro Geppetto, fa pensare ad un altro grande successo di Matteo Garrone, tra i registi di punta del panorama italiano. Questi spera di aggiungere nuovi premi alla sua collezione personale con quest’ultima pellicola, dopo film come Gomorra e Dogman.

I luoghi interessati coinvolgono tutto il centro e sud Italia, a partire da Sinalunga, nel Senese, dove sono iniziate le riprese. Il viaggio di Geppetto, al centro della narrazione, prosegue verso il Lazio e giunge in Puglia, che ospiterà la troupe per sei settimane. Garrone e Benigni saranno impegnati in svariate località turistiche molto famose, da Ostuni a Polignano a Mare, così come in aree meno note.

ostuni puglia

Tra le località interessate di una delle più belle regioni italiane spicca in particolare Noicattaro, dove si svolgeranno gli spettacoli di Mangiafuoco, interpretato da Gigi Proietti. La città è stata scelta perché ospita il più piccolo teatro all’italiana del mondo, perlopiù sconosciuto, ovvero il Teatro cittadino nojano, con una struttura decisamente particolare, sotterranea, che ne fanno un’ambientazione perfetta per il film.

Le riprese proseguiranno nella Murgia barese, tra Altamura, Gravina di Puglia e Spinazzola, con paesaggi di campagna ricchi di fascino. Questo famoso altopiano carsico appare, soprattutto d’estate, come un deserto di roccia, caratterizzato da doline e antiche grotte.

La natura calcarea ha impedito la formazione di naturali corsi d’acqua, che hanno scavato il terreno dando spazio ad una campagna dalle forme particolari. Sempre all’interno del Parco Nazionale dell’Alta Murgia si trova la città di Altamura, che ha invece molte peculiarità che la rendono ben nota ai turisti. Basti pensare al suo centro storico, conservato perfettamente, e ai ritrovamenti preistorici effettuati in quest’area.

Per il Paese dei Balocchi, invece, è stata scelta una masseria tra Ostuni e Fasano, immersa nelle campagne pugliesi, dove Pinocchio verrà sedotto dal divertimento e avverrà l’incontro con il Gatto e la Volpe, interpretati da Massimo Ceccherini e Rocco Papaleo. Le riprese termineranno nella suggestiva Polignano a Mare, un vero e proprio angolo di paradiso, con immagini da cartolina. Garrone potrà qui sfruttare il magico contrasto tra l’azzurro del mare e il tipico bianco delle case. È particolarmente suggestiva, in particolare, la famosissima caletta di Lama Monachile, con pareti di roccia a strapiombo.

La Puglia è una regione piena di bellezza e fascino, scelta proprio per questo da moltissimi turisti italiani e stranieri, che ogni anno visitano i suoi luoghi, in particolare tra il Salento e il Gargano. Sarà sicuramente interessante vedere come le diverse ambientazioni verranno messe in risalto dalla regia di Garrone.

La Puglia di “Pinocchio”, nuovo film di Matteo Garrone e R...