Le mete dove andremo entro i prossimi dieci anni

Le mete fuori dai classici circuiti sono sempre più di tendenza. SiViaggia ha intervistato Cristina Oliosi, spokesperson di momondo

Si prevedono molte sorprese per il futuro dei viaggi, con sempre nuove destinazioni che cresceranno di popolarità e attrarranno un numero sempre più grande di viaggiatori italiani.

Sono le previsioni di Cristina Oliosi, spokesperson di momondo che noi di SiViaggia abbiamo intervistato per chiedere, a un’esperta di viaggi, quali sono le tendenze, quali le nuove mete dove stanno andando i nostri connazionali e quali saranno entro i prossimi dieci anni.

Quali sono, secondo le sue previsioni, le prossime mete di viaggio degli italiani?

“Analizzando i dati a nostra disposizione, possiamo vedere come quest’anno, per trascorrere le vacanze di Natale, gli italiani si dividano tra chi opta per restare nei confini nazionali e chi invece sceglie un viaggio all’estero. Decisamente molto più gettonate le mete a lungo raggio rispetto a quelle europee: nella classifica 2019, infatti, ben sei delle mete che occupano le prime dieci posizioni sono destinazioni internazionali, fuori dal Vecchio Continente. Il podio vede New York al primo posto, seguita da Bangkok e Londra, rispettivamente in seconda e terza posizione.

Tra le città internazionali che popolano la speciale top ten natalizia compaiono mete esotiche, come Malé (6°) e Phuket (9°) e altre urbane come Miami (4°), Dubai (8°) e l’affascinante Buenos Aires (10°), purché si possa godere un po’ di caldo. In Europa, invece, gli italiani optano per le destinazioni più tradizionali da mettere sotto l’albero, come Parigi (5°) e Amsterdam (7°).

Guardando all’interno dei confini nazionali, gli italiani che quest’anno sceglieranno di trascorrere il Natale nel Belpaese si dividono principalmente in due categorie: chi predilige immergersi tra arte e musei e chi invece sceglie il grande classico del “bianco Natale” sulle piste da sci. Ma, in ogni caso, attenzione al portafoglio, per chi deciderà di trascorrere le vacanze in Italia, il budget di spesa previsto è in aumento rispetto al 2018, su ben sei delle destinazioni in classifica. Livigno è la più costosa (+31%), seguita da Milano (+27%) e Firenze (23%). Torino è invece la più economica: con un calo dei prezzi del 18% rispetto allo scorso anno, la città è anche in una posizione strategica per chi vuole approfittare della neve. Roma conquista il podio anche quest’anno, stabile in prima posizione. Mentre tra le località sciistiche più amate dagli italiani spiccano Bolzano (5°), Madonna di Campiglio (8°) e Cortina d’Ampezzo (9°)”.

Quali saranno le mete scelte dagli italiani per il 2020?

“Guardando al 2020 e prendendo in esame le ricerche di voli degli italiani quelle citate qui di seguito sembrano essere le mete scelte dagli Italiani per il 2020. New York, Bangkok e Londra si confermano sul podio anche nel nuovo anno. In classifica ancora Miami (6°) e Malé (8°), con un’ulteriore crescita del numero di ricerche rispetto allo scorso anno: rispettivamente del 14% e 35%. Tra le città europee, Amsterdam è al 4° posto, seguita da Parigi al 5°, mentre Barcellona chiude la top 10, con un calo di circa 1 punto percentuale nel numero delle ricerche di voli”.

Si possono fare delle previsioni per i prossimi dieci anni?
“Nei prossimi dieci anni ci aspettiamo che le città più tradizionali in Europa continuino ad accogliere sempre numerosi visitatori, soprattutto dall’Italia, complice la vicinanza geografica e i prezzi spesso vantaggiosi, che permettono di organizzare fughe anche all’ultimo minuto per vivere nuove avventure, al di fuori dalla routine quotidiana. Destinazioni come New York, Londra o Parigi rappresentano un evergreen e si presentano regolarmente nelle classifiche di popolarità, ma, come confermano i nostri dati, gli italiani si spingono sempre più spesso alla scoperta di altri continenti, come l’Asia e i paradisi caraibici o alla riscoperta di culture tra le più antiche del mondo. Ad esempio, lo scorso anno, Martinica e Guadalupa, hanno registrato una crescita esponenziale delle ricerche di voli anno su anno, così come alcune località dell’area mediterranea, come la Giordania e la Turchia, che sono rientrate nella top 5 dei Paesi esteri più trendy.

Prevediamo quindi molte sorprese per il futuro dei viaggi, con sempre nuove destinazioni che cresceranno in popolarità e attrarranno un numero sempre maggiore di viaggiatori dallo Stivale”.

E quali saranno le prossime tendenze di viaggio?

“Studiando l’evoluzione delle abitudini di viaggio a livello globale, possiamo affermare che i viaggi e le destinazioni fuori dai classici circuiti sono sempre più di tendenza, così come i viaggi alla scoperta dei sapori autentici delle cucine locali, i viaggi con tutta la famiglia, ma anche quelli in solitaria o accompagnati dal proprio amico a quattro zampe.

Come conferma anche il nostro studio International Travel Survey 2019, quest’anno più della metà degli italiani (67%) ha scelto di abbandonare la vacanza tradizionale, pianificando viaggi all’insegna dello sport e del contatto con la natura. Tra le “avventure” preferite dai viaggiatori dello Stivale, spicca l’escursionismo, scelto da quasi un quarto degli italiani (19%), seguito da campeggio (11%), viaggi in bicicletta (10%), vacanze dedicate allo sport (10%), e infine Interrail (7%), partire zaino in spalla (4%) o il pellegrinaggio (6%)”.

Quali saranno, invece le esigenze di viaggio e cosa cercheranno i viaggiatori in futuro?

“Tra i primi posti, sicuramente c’è la tecnologia, che diventa sempre più uno strumento indispensabile per ogni tipo di viaggiatore in ogni fase del viaggio, dalla prenotazione, alla pianificazione, fino all’esperienza una volta arrivati a destinazione.
Secondo i dati dell’International Travel Survey 2019 di momondo, infatti, per più di 1 italiano su 2 (53%), nella scelta dell’hotel è fondamentale la presenza di una connessione Wi-Fi gratuita, per essere sempre connessi, condividere video e immagini del proprio viaggio e tenersi sempre aggiornati.

In un’epoca in cui la tecnologia fa ormai parte del nostro quotidiano, un servizio come quello di momondo, piattaforma digitale per la ricerca di voli e hotel, in grado di semplificare l’individuazione e la comparazione dei prezzi, di suggerire nuove tendenze e fornire utili consigli grazie al suo team di esperti, è importante per rendere l’esperienza di viaggio sempre più funzionale, veloce e accessibile, ovunque ci si trovi. Per questo lavoriamo costantemente per offrire agli utenti uno strumento aggiornato e utile, per cercare sempre nuove ispirazioni.

mete-tra-10-.anni-.intervista-momondo

@123rf

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Le mete dove andremo entro i prossimi dieci anni