Voli low cost: l’andamento in Italia delle tariffe easyJet e Ryanair

Più il giorno della partenza è vicino, più i prezzi dei voli salgono: ma come si comportano i vettori low cost per eccellenza, easyJet e Ryanair?

Quando si parla di voli low cost, si pensa subito a due compagnie aeree: easyJet e Ryanair. Ma come gestiscono, le due, l’andamento dei prezzi in Italia? Chi e quando offre la tariffa più conveniente? A fornire una risposta è il Corriere della Sera, che ha commissionato uno studio alla società Aviation Analytics: concentrandosi sul periodo compreso tra gennaio e novembre 2017, lo studio ha dimostrato come Ryanair abbia offerto per cinque mesi e mezzo tariffe più basse rispetto a quelle proposte da easyJet. Le tasse governative e locali non sono state prese in considerazione: essendo probabili gli accordi tra i vettori e gli aeroporti, avrebbero inficiato il risultato dell’analisi.

Lo studio – che ha preso in considerazione anche un terzo competitor, Wizz Air – ha evidenziato un dato significativo: prenotando un volo per una qualsiasi città europea tra i 180 e i 151 giorni prima della partenza, i biglietti aerei di Ryanair hanno un costo medio di 36 euro, mentre quelli di easyJet arrivano a quota 41. Tra i 120 e i 61 giorni prima, i prezzi scendono ancora di più: con la compagnia irlandese si possono spendere anche solamente 29 euro, con quella britannica leggermente di più (34 euro). C’è però un periodo in cui i voli easyJet sono più convenienti: tra gli 8 e i 15 giorni prima della data di parenza, un suo biglietto costa in media 54 euro, due euro in meno rispetto a Ryanair. Il motivo? I Boing 737 di quest’ultima si riempiono molto più facilmente. Ma è il giorno della partenza – o il giorno prima – che il divario si fa davvero enorme: con easyJet si spendono in media 79 euro, con Ryanair 95. E Wizz Air? Le sue rotte, in Italia, sono decisamente inferiori dal punto di vista numerico. E i biglietti costano in media 23 euro – tra uno e due mesi prima della partenza -, 52 se si prenota il giorno del decollo oppure il giorno prima.

Tuttavia, sembra che presto – questi prezzi così low cost – saranno un ricordo: secondo quanto dichiarato dall’International Air Transport Association, nel 2018 il prezzo medio di un biglietto a/r – considerando tutte le tratte al mondo – sarà di 355 dollari, per l’aumento dei costi e della domanda.

Voli low cost: l’andamento in Italia delle tariffe easyJet e Ry...