Volare in Economy, ma con la comodità di una First Class: ecco come fare

Come viaggiare comodi in Economy Class? Basta scaricare un’applicazione, e scatenarsi nella rincorsa al posto perfetto!

Volare, ormai, è diventato sempre più accessibile: molti sono i motori che permettono di confrontare i prezzi, e di trovare quelli più convenienti in base alle date scelte. Spesso, si può scegliere solamente il mese e – il sistema – indica per quel periodo quali sono le destinazioni che è meno costoso raggiungere in quel periodo. Ovviamente, questo discorso vale per i voli in Economy Class: viaggiare in Business, oppure in First, è sempre una bella spesa.

Ma non c’è solo la questione economica, a cui pensare. Spesso, volare in Economy Class significa trovarsi ad avere a che fare con posti scomodi, con spazi ristretti, con servizi molto ridotti. E se, in caso si tratti di tragitti molto brevi per raggiungere una qualche città italiana o una destinazione europea, il problema è relativo, lo stesso non si può dire in caso si debba trascorrere molto tempo a bordo di un aereo, magari per raggiungere l’America, un Paese asiatico, o – ancora peggio – l’Australia. Dopo qualche ora rannicchiati sui sedili, si inizia ad avvertire formicolii alle gambe, a nutrire il desiderio di alzarsi per sgranchirsi un poco. E, seppure si abbia un grande sonno, addormentarsi viene difficile. O comunque provoca torcicolli e doloretti vari.

Oggi, però, c’è un piccolo trucco per viaggiare in Economy Class con le stesse comodità (o quasi) di una First o di una Business Class. A rivelarlo è stato il travel blogger Gilbert Ott, nel corso di un’intervista per “God Save The Points”: senza sborsare un euro in più, lui giura, si può avere a disposizione un’intera fila di sedili. E distendersi così come se si fosse sulle costosissime chaise longue delle classi più “ricche”. Per farlo, è necessario scaricare l’App ExpertFlyer, che permette di consultare in qualsiasi momento la situazione dei posti sul volo che si è prenotato. In questo modo, si può cambiare il posto “spostandosi” nelle file in cui ci sono sedili più vuoti. C’è persino l’alert, che avverte in caso il sedile desiderato torni per qualche motivo disponibile. In questo modo, anche all’ultimo minuto, sarà possibile effettuare una variazione nella prenotazione del proprio posto, correndo ad accaparrarsi quello di una fila vuota.

Volare in Economy, ma con la comodità di una First Class: ecco come&n...