Vintage e antiquariato, scopri i mercatini dedicati ai veri appassionati

Il nostro Paese è ricco di mercatini dell'antiquariato: luoghi con un'atmosfera d'altri tempi dove si possono acquistare oggetti introvabili nei negozi tradizionali

Siete a caccia del pezzo di arredamento che cercate da tempo, o magari del vestito che vi piacerebbe tanto, ma ormai introvabile in ogni negozio? I mercatini dell’antiquariato offrono spesso una soluzione a questo tipo di ricerche, e in questo senso l’Italia è una vera miniera d’oro. Ce ne sono centinaia in ogni regione, e magari a pochi passi da casa potrete combinare l’affare della vostra vita. Ma una passeggiata tra i banchetti è anche un’idea piacevole e rilassante per passare una domenica tra oggetti che non si vedono tutti i giorni. Alcuni di questi mercatini sono davvero caratteristici, e vale davvero la pena farci un salto.

Uno dei più conosciuti (e non solo nel nostro Paese) è il mercato di Porta Portese a Roma, dove ogni domenica mattina potete andare a caccia di qualunque tipo di accessorio. A Milano invece ci sono il mercato artigianale del Naviglio Grande ogni ultima domenica del mese, e il mercatino del collezionismo, che si snoda nei pressi della Posta centrale di piazza Cordusio e del palazzo della Borsa. Un tempo dedicato agli amanti della filatelia, oggi vi si può trovare di tutto.

In Toscana poi ci sono mercatini dove si possono trovare pezzi pregiati in contesti davvero caratteristici. Firenze è la capitale dell’artigianato, e al mercato allestito nella Fortezza da Basso (ogni terzo fine settimana), potete acquistare pezzi unici d’antiquariato. Buoni affari si trovano anche ad Arezzo, nella Fiera antiquaria che si tiene ogni primo sabato e domenica del mese nel centro storico, oppure a Lucca (ogni terzo fine settimana).

Per gli amanti del vintage appuntamenti da non mancare sono quelli con il mercatino storico del Grand Balon di Porta Palazzo a Torino, oppure il mercato di piazza Santo Stefano a Bologna: entrambi si svolgono ogni secondo fine settimana del mese. Molto tipici anche i mercatini dell’antiquariato dell’Umbria: il più conosciuto è quello del “pidocchietto” di Passignano sul Trasimeno, in provincia di Perugia, ogni terza domenica del mese.

Se cercate pezzi da collezione introvabili nella maggior parte dei mercati, non perdetevi “C’era una volta Gonzaga”, nell’omonima città in provincia di Mantova, dal calendario piuttosto particolare. Si svolge solo durante le festività infrasettimanali, escluse Ferragosto, Natale e Capodanno. Occhi aperti invece per il grande mercato di Cherasco, in provincia di Cuneo. Non ha una data fissa, ma dal 1983 viene organizzato tre volte l’anno e richiama centinaia di espositori nella cittadina piemontese.

Vintage e antiquariato, scopri i mercatini dedicati ai veri appas...