Viaggio on the road all’estero? I consigli per non pagare sovrapprezzi al noleggio auto

Se avete deciso di noleggiare un’auto mentre siete in vacanza all’estero, ecco alcuni consigli per non pagare di più

La libertà di prendere l’auto anche quando si è in vacanza non ha prezzo ma, proprio per questo motivo, spesso si rischia di pagarne uno troppo alto se si decide di noleggiare una macchina all’estero. Con alcuni piccoli accorgimenti, potrete godervi il vostro viaggio on the road senza pagare sovrapprezzi.

Quando si noleggia un’auto online, magari prima di partire, viene spesso richiesto di pagare una quota anche per l’assicurazione. In alcuni casi, però, al momento di prendere la macchina, viene richiesto di pagare nuovamente l’assicurazione, perché non viene considerata valida quella pagata online. Ecco, questo non è assolutamente vero ma alcuni noleggiatori potrebbero fare i furbi. Il consiglio è quello di richiedere sempre chiarezza riguardo l’assicurazione complementare, soprattutto riguardo le clausole che riducono la franchigia da pagare in caso di danni.

Attenzione anche a chi propone di fare il pieno di benzina, per pagare meno rispetto ai distributori presenti in città. Anche questo non è vero, anzi, è proprio il contrario: in aeroporto pagherete tutto a un prezzo maggiorato. Inoltre, se sapete che non farete troppi chilometri, potreste non consumare tutta la benzina che vi viene fatta pagare. Scegliete sempre le agenzie che vi consegnano la macchina con il pieno e che dovrete riconsegnare nelle stesse condizioni.

Purtroppo, ci sono alcuni noleggiatori che approfittano del fatto che non si parli correttamente la lingua o non si conoscano le regole per il noleggio di un’auto, per spillare soldi extra ai turisti.

Non soffermatevi solo sul prezzo più basso, quando prenotate online, verificate sempre se ci sono delle clausole nascoste. Il prezzo pagato deve corrispondere a tutti i servizi proposti, senza avere sorprese. Spesso, vengono accettati i dati di una carta prepagata ma poi, al momento di ritirare l’auto, viene comunicato che serve una carta di credito per autorizzare il deposito cauzionale. Naturalmente, la norma è presente sul contratto, ma non è detto che sia immediatamente leggibile.

Inoltre, cercate sempre online le recensioni di altri clienti, in questo modo dovreste essere più sicuri dell’affidabilità o meno dell’azienda a cui vi state rivolgendo.

Verificare sempre anche quali documenti verranno richiesti sul posto, in modo da arrivare preparati in agenzia.

Viaggio on the road all’estero? I consigli per non pagare sovrap...