In aeroporto si possono avere molti servizi gratuiti, ma pochi lo sanno

Non solo Wi-Fi gratis. Molti scali in giro per il mondo offrono servizi di ogni genere, dalle sale giochi ai cinema

Non è mica detto che le ore d’attesa in aeroporto tra un volo e l’altro debbano essere noiose e stressanti. Basterebbe sfruttare a dovere tutti i servizi gratuiti offerti dagli aeroporti per trascorrere, in assoluta spensieratezza, tutto il tempo che si vuole.

Il problema è che non sempre i viaggiatori sono a conoscenza delle strutture presenti all’interno dell’aeroporto in cui si trovano. Se, praticamente ovunque, troviamo connettività Wi-Fi gratuita grazie alla quale aggiornare i social, controllare la posta elettronica e restare aggiornato sulle ultime novità, in molti scali è possibile approfittare di altri servizi.

In generale, in gran parte degli aeroporti del mondo ci sono degli appositi desk dove è possibile venire a conoscenza dei servizi a disposizione dei passeggeri. Una buona mossa è quella di richiedere la cartina dell’aeroporto e di informarsi riguardo le possibilità relative ai propri voli.

Ci sono infatti aeroporti che consentono, in accordo con le compagnie, di cambiare/selezionare il posto in maniera gratuita poche ore prima del volo e di prenotare, sempre senza pagare alcun extra, dei menu personalizzati per i voli intercontinentali. Ci sono anche delle lounge comodissime dove riposarsi tra un volo e l’altro.

Ma non è tutto qui: tra i servizi più curiosi si può trovare una sala giochi con vecchi arcade degli anni Ottanta e Novanta. È presente all’aeroporto di Francoforte e qui i papà potranno tornare indietro di qualche anno, mentre i più piccoli potranno scoprire come ci si divertiva prima delle console.

Se invece si atterra all’aeroporto di San Diego e l’aeroporto di Toronto si potrà fare gratuitamente una visita guidata nel “cuore” dello scalo stesso, scoprendo ad esempio il “tragitto” che bagagli e valigie compiono una volta che si “abbandonano” al banco accettazione.

Altri aeroporti, soprattutto nel sud-est asiatico, offrono invece tour gratuiti delle città. Invece, per chi non vuole uscire dall’aeroporto, ci sono scali con museo incluso: ad Amsterdam Schipol per esempio si trova una sezione del Rijksmuseum di Amsterdam, mentre a Vancouver si ammirano pesci di ogni specie in un acquario da 114 mila litri.

Diversi scali in tutto il mondo offrono inoltre aree dedicate all’attività fisica e al benessere personale. Negli aeroporti di San Francisco, Chicago, Miami e Dallas (tanto per citarne alcuni) ci sono addirittura stanze e aree dove praticare lo yoga.

Infine, diversi aeroporti hanno al loro interno dei veri e propri cinema multisala nei quali i viaggiatori possono entrare gratuitamente e assistere alle proiezioni degli ultimi blockbuster di Hollywood e non solo. Il Changi Airport di Singapore, ad esempio, ha un cinema aperto 24 ore su 24 nel quale poter vedere gli ultimi titoli in arrivo da Hollywood.

Discorso analogo per il già citato l’aeroporto internazionale di Francoforte, dove le proiezioni avvengono in diverse lingue, così da poter accontentare un po’ tutti i viaggiatori in transito nello scalo.

Insomma, per riuscire a godersi la permanenza in aeroporto basta farsi furbi e guardarsi intorno: trovando le giuste aree e richiedendo qualche informazione si può iniziare il viaggio con un sorriso in più, dopo un’esperienza gratuita divertente o anche solo rilassante.

Sala lounge in aeroporto

Fonte: 123rf

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

In aeroporto si possono avere molti servizi gratuiti, ma pochi lo sann...