Ecco cosa non puoi portare in cabina nei voli Ryanair per Ibiza

Avete in programma un viaggio low cost verso Ibiza? Fate ben attenzione alle severe regole della compagnia aerea

Non c’è pace, per chi sceglie di volare con Ryanair: dopo le nuove regole sul tempo a disposizione per il check-in online, e i probabili cambiamenti riguardo i bagagli a bordo, il celebre vettore low cost ha introdotto ora un curioso divieto per chi vola verso Ibiza.

Per scongiurare comportamenti molesti causati da un eccessivo consumo di alcol, la compagnia aerea ha deciso che – comprare bottiglie di alcolici al Duty Free dell’aeroporto per poi portarle a bordo – da ora sarà proibito: gli eventuali acquisti dovranno riposti nei bagagli da imbarcare. Oppure lasciati ai controlli.

Per comunicarlo, Ryanair ha inviato una mail ai passeggeri diretti ad Ibiza, con le seguenti parole: “Qualsiasi tipo di alcolico acquistato nei negozi dell’aeroporto, o in altri posti, deve essere attentamente imballato e inserito nel bagaglio che il passeggero intende portare in cabina. Una volta giunti al gate, il personale della compagnia aerea lo contrassegnerà e lo consegnerà agli addetti, affinché possano metterlo in stiva senza alcun sovrapprezzo“.

Inoltre, avverte Ryanair, i gate sono attentamente sorvegliati: ai passeggeri che si renderanno responsabili di gesti incivili, e che cercheranno di nascondere le bottiglie d’alcol, sarà proibito l’imbarco senza che venga riconosciuto loro alcun rimborso. Per la verità, il divieto del trasporto di alcolici a bordo, il celebre vettore low cost l’aveva imposto già nel 2015; ma, in seguito alle numerosi contravvenzioni soprattutto da parte di chi vola verso popolari mete turistiche estive, ha ora deciso di adottare una linea più severa.

Tuttavia, la mail non fa menzione dell’alcol acquistato sull’aereo: sembra che, i passeggeri, possano continuare ad acquistarlo una volta a bordo. Però, fa sapere Ryanair, il suo impegno in questo senso non si è esaurito: la compagnia sta lavorando duramente per proibire la vendita di alcolici in aeroporto prima delle 10 del mattino, e per chiedere ai bar e ai locali di servire un massimo di due drink a passeggero. L’obiettivo? Impedire alle persone, soprattutto ai più giovani, di salire a bordo ubriachi. Con rischi per loro stessi, per il personale aereo e per gli altri passeggeri.

Ecco cosa non puoi portare in cabina nei voli Ryanair per Ibiza