Prendere lezioni di sci: meglio collettive o singole?

Quando è meglio prendere lezioni individuali sulla neve e quando, invece, è consigliabile stare in gruppo

Paolo De Luca

Paolo De Luca Maestro di escursionismo e di sci

Il rapporto tra lezioni di sci collettive e singole non è valutabile con una proporzione.

Si tratta di due situazioni troppo diverse che riguardano anche le qualità caratteriali degli allievi.

Una lezione privata mortificherebbe lo spiccato senso del gruppo di chi riesce a ben comunicare con gli altri, fungendo da stimolo.

Una classe è certamente più allegra e questo è un fatto positivo perché si tratta pur sempre di lezione e quindi di scuola. Ogni allievo usufruisce di un tempo limitato del suo maestro. Se la classe è formata da dieci allievi e tutti ripetono lo stesso esercizio, ognuno diventa motivo di crescita per gli altri.

È vero che esiste una predisposizione all’apprendimento. Ma insieme sicuramente la crescita è più facile anche per chi apprende con meno facilità.

Nella lezione privata chi dimostra qualcosa è solo il maestro; apparentemente la lezione privata sembra più vantaggiosa. In realtà, il vantaggio di avere a completa disposizione il maestro, si azzera quando non si hanno stimoli forti.

Per concludere, credo che il numero giusto di partecipanti possa attestarsi sui tre allievi dello stesso livello tecnico, coetanei, addirittura tutti maschi o tutte femmine, per evitare timidezze o per via dei modi di sciare e di pensare troppo disuguali tra i due sessi.

Paolo De Luca Maestro di escursionismo e di sci Nato e cresciuto in montagna, per lui è sempre stato naturale viverla sia d’inverno sia d’estate. La sua passione ha fatto sì che diventasse Maestro di escursionismo e Maestro di sci alpino, collaborando con la Scuola di Sci Claviere (TO) e con la stazione internazionale di Le Deux Alpes (Francia). Amico di Gustav Thoeni, con il campione olimpico condivide la convinzione che in montagna non esistano titoli e che non si finisca mai di imparare, perché il segreto sta nell’umiltà e nel rispetto delle regole dettate dalla sicurezza

Prendere lezioni di sci: meglio collettive o singole?