Vuoi organizzare il viaggio dei tuoi sogni? Col crowdfunding puoi

Se sogni un viaggio di nozze extra lusso o un ambizioso progetto di volontariato ma sei a corto di budget, ecco a quali siti puoi rivolgerti

Vuoi organizzare il viaggio dei tuoi sogni ma il tuo conto corrente non te lo permette? Oggi puoi chiedere aiuto. Non stiamo parlando di prestiti, seppure siano molti gli italiani che vi ricorrono per le loro vacanze: ciò di cui intendiamo parlarvi, oggi, sono i siti per il crowdfunding.

Che tu voglia organizzare una luna di miele da favola, o partire per un progetto di volontariato, basta registrarti, inserire il tuo programma e la cifra che ti serve e gli utenti iscritti a quel sito, se sposeranno la tua causa, potranno donarti una piccola somma. Così, a fronte di una piccola percentuale che la piattaforma tratterrà, il viaggio dei tuoi sogni potrai vederlo trasformato in realtà.

Ma quali sono i siti consigliati, per un viaggio in crowdfunding? In caso per viaggio intendessi un viaggio di nozze, puoi fare affidamento su Honeyfund: anziché creare una lista nozze di oggetti che non ti servono, puoi creare una lista viaggio per una straordinaria esperienza ai Caraibi, in Polinesia, o ovunque tu voglia. Gli invitati al tuo matrimonio, e chiunque avrà voglia di darti una mano, potrà donare la somma via PayPal (se non ti sposi puoi sempre rivolgerti al sito gemello, Plumfund).

Se hai invece in programma un viaggio che sia di utilità per gli altri o per il pianeta, per il tuo futuro o per i tuoi studi, puoi utilizzare Fund My Travel: programmi di volontariato, esperienze di lavoro o di studio all’estero, qui possono essere finanziate da tutti gli iscritti al sito. Un'(ottima) alternativa è rappresentata da GoFundMe, che promette di essere il miglior sito per viaggi in crowdfunding (e in effetti è un sito ultra sicuro, con un servizio clienti 24/7 e la possibilità di chiedere un rimborso della propria donazione in specificati casi).

Si rivolge sempre a viaggi dalla valenza sociale Fundly, un sito nato da poco ma in rapida crescita. Il suo plus? Permette di caricare video, foto e post, così da creare una storia che possa appassionare gli eventuali donatori. Inoltre, è disponibile anche nella versione App e – poiché il 40% delle donazioni avviene attraverso uno smartphone – si tratta di un indiscutibile punto di forza. Con Fundly non c’è un massimo di soldi che si possono chiedere, e le donazioni sono disponibili in massimo 48 ore.

Pronti a partire?

 

Vuoi organizzare il viaggio dei tuoi sogni? Col crowdfunding puoi