Cinque falsi miti da sfatare su Berlino

Non sempre il detto "vox populi, vox Dei" è vero, ecco le cinque esagerazioni che si raccontano sulla capitale della Germania

Qualcuno dice che le apparenze, molto spesso, ingannano. Soprattutto se poi non sono supportate dai fatti. Berlino, la capitale della Germania, città bellissima e cosmopolita, ricca di arte, storia e divertimenti, nasconde, forse, qualche piccolo falso mito da sfatare.

Perché è giusto esaltare il fascino di una delle città più belle d’Europa ma è giusto anche ricordare che non sempre è valido il detto: "vox populi, vox Dei".

1. Berlino è la meno "tedesca" delle città teutoniche. Magari non sarà disorganizzata e caotica come alcune città italiane ma tra le strade berlinesi non troverete la pulizia e la puntualità tipiche della mentalità tedesca. La città è piena di cantieri aperti ormai da anni ed i mezzi pubblici, qualche volta, non funzionano a dovere. Di buono c’è che se camminate, senza saperlo, su una pista ciclabile, i berlinesi saranno più tolleranti dei loro connazionali e non rischierete di essere rimproverati.

2. Sicuramente tra le capitali del nord Europa Berlino è tra le più economiche, ma da qui a dire che non si spende nulla per mangiare e dormire ce ne passa. Sarà che il piatto tipico a base di wurstel e patatine costa poco ma i ristoranti e gli hotel costosi ci sono anche da queste parti, eccome.

3. Anche se non sapete il tedesco a Berlino non avrete problemi. Verissimo? Forse. Se dovete chiedere una birra in un locale del centro sicuramente è vero. I tanti turisti hanno fatto imparare l’inglese anche ai commercianti berlinesi ma in giro per la città è difficile incontrare qualcuno che mastichi qualche parola che non sia "teutonica".

4. Berlino è la patria degli artisti? Ci sono tanti spazi "aperti" dove è facile creare e inventare arte. Ma è difficile che le vostre opere siano acquistate dal Mecenate di turno. Quindi, se siete interessati ad esporre le vostre meraviglie fare pure, se volete anche far fortuna la strada è molto più in salita.

5. A Berlino è facile trovare lavoro. Un tempo, forse, era così. Ora la crisi economica si fa sentire anche nella potente e ricca Germania e le occasioni, soprattutto per chi non ha un curriculum ricco di referenze, sono sempre meno anche all’ombra della Porta di Brandeburgo. Stage gratuiti e lavoretti occasionali anche in terra berlinese dunque, l’Eldorado, se esiste, non è da queste parti.

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Cinque falsi miti da sfatare su Berlino