Come organizzare al meglio una vacanza in Costa Brava

Visitare la Costa Brava in auto: un metodo comodo ed economico per vedere le bellezze della riviera

La Costa Brava è una delle mete più conosciute della riviera spagnola. Una costa naturale e selvaggia, come suggerisce il nome, con bellezze nascoste tra le sue calette e sentieri. Vista la sua vicinanza a Barcellona e la sua natura selvaggia un’ottima idea per visitarla è abbinare un volo low cost fino all’aeroporto di Girona per poi noleggiare un’automobile sul posto. Una soluzione comoda ed economica per poter gestire in maniera indipendente la propria vacanza nella Catalogna.

La prima meta del viaggio potrebbe essere proprio la cittadina di Girona con il suo caratteristico centro storico di Barri Vell e la sua passeggiata archeologica sulle cinta murarie. Una volta noleggiata la macchina, magari proprio a ridosso dell’aeroporto internazionale della città, si può partire alla volta di Tossa de Mar. Un antico borgo medievale che si affaccia sul mare. In tutta la Costa Brava è l’unico esempio ancora oggi conservato di città fortificata con le sue mura turrite del XII secolo. Un luogo ideale per gli amanti del mare ma anche dell’arte, al suo interno si trovano oltre alle bellezze architettoniche anche opere di artisti moderni come quadri di Chagall.

Si può proseguire il viaggio attraverso la vivace cittadina di Begur. Un paesino dalla storia secolare con il proprio carattere ed identità malgrado tutte le scorrerie subite dai pirati. Ricca di bellissime spiagge e calette, tra queste le più grandi e famose sono Sa Riera, Pals e Illa Roja. Proprio quest’ultima è famosa come ritrovi di nudisti provenienti da diversi paesi.

Pe gli amanti delle immersioni si può proseguire verso l’Estratit, il punto di partenza per visitare le isole Medes. Anticamente un villaggio di pescatori, oggi è uno dei posti più turistici della Costa Brava. Ha una lunga spiaggia suddivisa in tre parti: la Playa Principale, la più centrale ed affollata, la Playa de la Pletera, più isolata e solitaria, e la Playa Griells, il punto migliore per visitare la Riserva di Ter Vell. Oltre a queste spiagge è ricca di cale e calette, tra queste una delle più famose è Cala de Calella.

Infine probabilmente il luogo più conosciuto, almeno tra i più giovani, di tutta la Costa Brava: Lloret de Mar. Probabilmente dopo Ibiza è il luogo più visitato per i suoi locali, pub e discoteche aperti tutti i giorni che assicurano feste e musica. Con i suoi 7 km di costa sabbiosa e le sue strutture garantisce una vacanza di puro divertimento ad un prezzo accessibile a tutti.

 

Immagini: Depositphotos

Come organizzare al meglio una vacanza in Costa Brava