Tutto quello che devi sapere per un soggiorno a Rabat

Tutte le informazioni utili per trascorrere un soggiorno a Rabat

Rabat è la capitale amministrativa del Marocco ed ha una popolazione di circa seicentomila abitanti. E’ situata sulla costa atlantica e per questo motivo gode di un clima di tipo oceanico con inverni freschi ed estati calde ma non afose. La città è una delle mete più ricercate per un soggiorno in Marocco. Vediamo perchè.

Innanzitutto le cose da vedere nella città di Rabat sono davvero molte. L’edificio più importante è la Kasba degli Oudaia, segue la Torre di Hassan con attorno le rovine della moschea distrutta durante il terremoto di Lisbona del 1755, la necropoli di Chelia e il mausoleo di Mohammed V. Quest’ultimo edificio è il luogo di sepoltura di Mohammed V e dei suoi figli. La costruzione durò per ben 10 anni e vi lavorarono più di quattrocento persone. Lo stile è arabo-andaluso. La Torre di Hassan invece è un minareto storico facente parte della moschea ormai scomparsa.

Per quanto riguarda le strutture ricettive della città, la maggior parte è situata nella vecchia Medina; gli hotel di lusso sono pochi e ad utilizzo quasi eclusivo di uomini d’affari o ricchi signori. Per assaporare il vero clima del Marocco però vi sconsigliamo le grandi catene alberghiere e di preferire le guest-house per il vostro soggiorno a Rabat, che hanno strutture incantevoli, ma con poche stanze. E’ consigliabile prenotarle con un certo anticipo.

Nella città di Rabat sono presenti a cadenza giornaliera, diversi mercatini nei quali potrete acquistare sia oggetti di artigianato locale, come i complementi d’arredo costruiti in legno, oppure perdervi tra gli aromi del mercato delle spezie. Solitamente durante lo svolgimento di questi mercati viene offerto su banchetti il tipico cibo di strada (street food) più diffuso in Marocco, come il kebab, accompagnato dal tipico pane azzimo cotto su pietra al momento. Nei ristoranti potete gustare altre specialità del posto come il cous cous con le verdure, la salsa amlou, preparata con mandorle pestate, o il famoso tajine, costituito da un misto di carni, verdure e spezie cotto in una particolare pentola di terracotta da cui prende il nome.

Per quanto riguarda i documenti necessari per effettuare un viaggio a Rabat e in Marocco in generale, possiamo dire che non è necessario il passaporto, ma è sufficiente la carta di identità valida per l’espatrio se viaggiate con un tour operator pertanto non serve alcun visto. Se viaggiate autonomamente, senza l’ausilio di un Torr Operator è consigliabile utilizzare il passaporto, altrimenti sarà a discrezione del personale dell’aeroporto la decisione di farvi entrare oppure no.

 

Tutto quello che devi sapere per un soggiorno a Rabat