Controlli di sicurezza: tutte le cose che è meglio evitare di fare

I controlli di sicurezza in aeroporto sono fondamentali per garantire un viaggio sereno a tutti i passeggeri. Ecco come comportarsi e cosa non fare.

Per un viaggio in aereo in tutta sicurezza, senza il rischio di imbattersi in situazioni di pericolo, i controlli al gate dell’aeroporto sono una prassi fondamentale.

Tuttavia, forse non tutti sanno che ci sono alcuni comportamenti da evitare affinché “tutto fili liscio” senza ritardi per il tuo imbarco o fraintendimenti con la security.

Vediamo allora insieme quali sono le cose che proprio si devono mai fare nel delicato ma indispensabile momento del controllo di sicurezza.

Una regola semplice ma da cui non si può prescindere è quella di non provare a nascondere oggetti che non possono essere imbarcati. Eppure molte persone hanno tentato, in vari modi anche creativi, di celare oggetti il cui imbarco non è consentito.

Coltelli nascosti all’interno di un ombrello chiuso, un coltello da tasca inserito all’interno della maniglia di plastica scavata di uno spazzolino da denti elettrico… insomma, la fantasia non manca di certo ma può costare multe salate e anche l’arresto. Per sicurezza, è sempre meglio chiedere informazioni su quali oggetti si possono portare con sé e quali no.

Qualcuno potrebbe pensare a un innocente scherzo divertente ma parlare di bombe o altre oggetti illegali durante i controlli di sicurezza in aeroporto non è certo la scelta più saggia.

Fare battute su “ordigni in borsa”, “carichi di esplosivo” e “detonatori” può causare la chiusura del terminal per ore e provocare ritardi ai voli per i dovuti accertamenti.

Bisogna poi considerare, poi, che a bordo dell’aereo sono messi 100 ml di liquido d’ogni tipo (eccezion fatta per quelli infiammabili).

Una cosa che invece non è illegale ma può risultare fastidioso, è sistemare il bagaglio a mano durante i controlli di sicurezza: vestiti, laptop e scarpe potrebbero confondersi con quelli di qualcun altro e dare problemi.

Altro aspetto cui prestare attenzione, è quello di non innervosirsi di fronte alle domande degli agenti. A volte infatti, per chiarire una situazione o per fare un approfondito controllo random, gli agenti potrebbero chiamare qualcuno in disparte.

Se capita, basta semplicemente rimanere calmi ed educati: non bisogna agitarsi, neanche se ci si rende conto di aver fatto qualcosa che non si dovrebbe. Meglio esporre con chiarezza la tua dimenticanza e non ci saranno problemi. È quando i passeggeri diventano evasivi e sfuggenti che gli agenti si insospettiscono.

Per snellire la fila e agevolare i controlli, è bene togliere orologio, cintura, gioielli e altri oggetti metallici ben prima di arrivare al gate.

Infine, anche se accelerare durante la fila per l’imbarco è il desiderio di tutti, non bisogna mai farsi prendere dalla fretta e cedere alla tentazione di spostare gli oggetti delle altre persone. Non si sa mai come possono reagire le altre persone, ed è meglio non rischiare di accendere inutili discussioni.

controlli aeroporto

iStock

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Controlli di sicurezza: tutte le cose che è meglio evitare di fare