Volare senza imprevisti: 9 consigli dagli assistenti di volo

Se hai in programma un viaggio in aereo, ecco alcuni consigli utili perché il volo sia sicuro e senza imprevisti

Se vi spostate in areo per questioni di lavoro o semplicemente per andare in vacanza, bisogna che siate sempre preparati di fronte ad ogni evenienza. Ecco nove consigli pratici degli assistenti di volo per volare senza imprevisti.

  • Prima di volare, prendete un pennarello e scrivete il vostro nome, cognome, città, indirizzo e e-mail su un comunissimo foglio di carta A4. Andate in tipografia e fatelo laminare o plastificare, così da renderlo più resistente e inseritelo all’interno delle vostre valigie. Servirà ad identificarle qualora andassero perse le etichette col nome che si attaccano normalmente ai bagagli.
  • Fotocopiate il vostro passaporto e conservatene una copia nel bagaglio a mano. Poi datene un’altra al vostro compagno di viaggio e lasciatene una terza a casa di qualche amico fidato. Può sembrare eccessivo, ma l’equipaggio di cabina ha le foto dei passaporti anche sui propri telefoni cellulari.
  • Navigazione dal cellulare all’estero: informatevi bene su cosa prevede il vostro piano tariffario. Dal 2017 l’Unione Europea ha cancellato i costi extra per le chiamate e per la navigazione (roam like at home). In ogni caso, se per messaggi e chiamate i costi del nostro operatore restano invariati, per quanto riguarda la navigazione è meglio prestare attenzione. Infatti oltre una certa soglia di dati i costi potrebbero lievitare. Prima di partire informatevi qual è la soglia di utilizzo “domestico” del vostro piano tariffario. Per quanto riguarda i Paesi extra Ue i costi di roaming sono ancora presenti: meglio quindi disattivare il roaming dati.
  • L’assicurazione di viaggio non è molto utile se nessuno sa con chi avete stipulato la vostra polizza. Il consiglio è quello di avvertire i vostri compagni di viaggio e anche qualche amico a casa, così da permettergli di sapere a chi rivolgersi e chiedere aiuto qualora dovesse succedere il peggio.
  • Non ordinate un pasto vegetariano in anticipo. Gli esperti rivelano che le verdure a bordo vengono raramente aggiornate e, inoltre, le compagnie non fanno differenza tra un pasto vegano ed uno vegetariano. Il rischio è quello di ritrovarsi di fronte a cibo che non corrisponde a quello ordinato.
  • Lasciate un cambio di biancheria intima nel bagaglio a mano. Può sembrare eccessivo, ma non occupa troppo spazio ed è un accorgimento che può evitare spiacevoli inconvenienti, qualora la valigia venisse smarrita oppure dovesse arrivare in ritardo. In questo modo, avrete un cambio pronto all’uso in attesa di poter andare in un negozio a comprare il necessario.
  • Se viaggiate con dei farmaci, è vivamente consigliato di conservarli sempre nella confezione originale, insieme ad una copia della prescrizione del vostro medico curante. Sono due accorgimenti che si riveleranno molto utili di fronte ad un’interrogazione alla dogana. Venire trovati in possesso di pillole che risultano difficili da identificare non renderebbe piacevole la vostra esperienza di viaggio. Qui trovate maggiori informazioni su quali farmaci portare con voi e come trasportarli.
  • Non volate mai in pantaloncini: non si può mai sapere dove atterrerà il vostro aereo in caso di dirottamento.  Menzioniamo un volo sella Swiss Air, partito da Zurigo con destinazione Los Angeles, dove la temperatura doveva essere di 21°, in seguito ad un problema tecnico è stato costretto ad atterrare in Groenlandia, dove nevicava e la temperatura era di 21° (ma sotto zero).
  • Da evitare le infradito, non volate mai con loro ai piedi. In caso di emergenza, il personale aereo è addestrato per far scendere un passeggero in meno di 90 secondi. Le emergenze sono incredibilmente rare, questo è vero, ma per affrontarle al meglio servono delle scarpe comode per essere veloci. Non dimenticatevi poi che in aereo fa freddo di solito.

Volare senza imprevisti: 9 consigli dagli assistenti di volo